Luned́ 13 Luglio01:19:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Salvaguardia della costa a Riccione, monitoraggio dell'Università di Bologna

Progetto WMesh, partita la campagna di controllo interdisciplinare dell'Ateneo

Attualità Riccione | 07:49 - 25 Giugno 2020 Il gruppo di lavoro sulla spiaggia di Riccione Il gruppo di lavoro sulla spiaggia di Riccione.

Dalla mattina di mercoledì 24 giugno, un team di ingegneri, ecologi, biologi e geologi di 3 dipartimenti dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, coordinati dalla prof.ssa Renata Archetti, sta eseguendo misure simultanee e campionamenti su litorale ed in mare, presso la spiaggia libera di Riccione. Con droni, laserscanner, piccole imbarcazioni radiocomandate e dotate di sensori acustici per monitorare lo stato e la qualità del nostro mare. Inoltre si potranno ottenere informazioni sulla posizione della linea di riva in realtime da una mini-telecamera installata su una stazione di monitoraggio già da luglio 2019, filmati della vita sul fondale del mare e sulle opere di difesa presenti lungo questo tratto di costa. Contestualmente presso i laboratori dell’Università di Bologna, modelli sofisticati e rapidi simuleranno le condizioni del mare del sito, quali le onde e le correnti, per una stima previsionale delle dinamiche di allagamento ed evoluzione costiera.