Domenica 05 Luglio09:15:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Lavori sul lungomare troppo a rilento, Torre Pedrera in ginocchio" 

Il consigliere della lega, Matteo Zoccarato, ha presentato un'interrogazione alla giunta comunale

Attualità Rimini | 16:25 - 24 Giugno 2020 Il cantiere sul lungomare di Torre Pedrera Il cantiere sul lungomare di Torre Pedrera.

Tra i cittadini c'è chi non usa giri di parole e definisce la zona, in piena stagione turistica, come Baghdad ai tempi della Guerra del Golfo. 
Colpa dei cantieri aperti e che sembrano procedere a rilento. La zona nord del lungomare di Rimini, in particolar modo Torre Pedrera, fronteggia la crisi economica post Covid-19, ma anche le difficoltà a garantire l'accoglienza tra transenne, tombini scoperti, polvere e cemento, e inquinamento acustico. I lavori dovrebbero concludersi tra qualche settimana, intorno alla metà di luglio. La situazione genera preoccupazione tra gli albergatori e scatena, politicamente, l'opposizione. Il consigliere della lega, Matteo Zoccarato, ha presentato un'interrogazione alla giunta comunale, chiedendo chiarezza sui cantieri e sullo stato di avanzamento degli stessi. «Spiace constatare che Palazzo Garampi sia asserragliato nel silenzio più assoluto e che nessuno abbia ancora trovato il coraggio di intervenire sull'argomento», attacca Zoccarato, che aggiunge: «a Rimini Nord staccherebbero la corrente con insufficiente preavviso agli alberghi con quei pochi, coraggiosi e preziosi, clienti». Zoccarato insinua che «l'omertà dell'amministrazione sia voluta per inaugurare il nuovo lungomare nel 2021, a un tiro di schioppo dalle prossime elezioni amministrative».