Giovedý 09 Luglio19:48:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, San Marino non arretra: "Guariti solo dopo due tamponi negativi"

Il tutto a seguito delle linee guida dell'Oms

Attualità Repubblica San Marino | 16:28 - 23 Giugno 2020 Tampone (foto di repertorio) Tampone (foto di repertorio).

Il Gruppo di Coordinamento per le emergenze sanitarie, durante la riunione di oggi (martedì 23 giugno), ha analizzato, tra i vari temi, anche la guida provvisoria pubblicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in merito ai criteri di guarigione da Covid-19.

Il documento dell’Oms aggiorna le raccomandazioni sui criteri di dimissione dei pazienti Covid-19 dall'isolamento sostenendo che, alla luce del quadro epidemiologico attuale, non sussiste più la “necessità di ripetere il test molecolare” per dichiarare la guarigione. L'Oms lascia tuttavia a ogni paese la possibilità di “scegliere di continuare a utilizzare i test come parte dei criteri di rilascio. In tal caso, è possibile utilizzare la raccomandazione iniziale di due test negativi a distanza di almeno 24 ore”. Criterio, questo, utilizzato fin dall’inizio dell’epidemia da parte della Repubblica di San Marino.

Il Gruppo per le emergenza Covid, in attesa della valutazione da parte del Comitato Tecnico Scientifico Italiano, dopo attenta valutazione e riflessione, ha ribadito la validità dei criteri finora utilizzati, concordando di mantenerli per la dichiarazione di guarigione dal virus, per i 24 casi ancora positivi registrati sul Territorio.

Una decisione giustificata dal criterio di precauzione e che mira a garantire la presa in carico del paziente.