Mercoledý 08 Luglio10:25:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, al cinema Tiberio torna la rassegna "Accadde domani"

Il 24 e 25 giugno "La freccia del tempo" con Lino Guanciale e Pippo Delbono

Eventi Rimini | 10:57 - 23 Giugno 2020 Una immagine del trailer Una immagine del trailer.

Il Cinema Tiberio di Rimini prosegue con i suoi appuntamenti su grande schermo, dopo il lungo periodo di chiusura dovuto all’emergenza sanitaria: la sala ora dispone di 58 posti distanziati per una proiezione in tutta sicurezza, seguendo scrupolosamente tutte le direttive sanitarie vigenti.

La sala riminese ospita la rassegna FICE Emilia Romagna Accadde Domani, il tradizionale appuntamento d’inizio estate con il cinema italiano: si inizia con La freccia del tempo, originale commedia scientifica sul tema del tempo diretta da Carlo Sarti con Lino Guanciale e Pippo Delbono (mercoledì 24 e giovedì 25 giugno, ore 21.15): il film approfondisce con i toni della commedia, il concetto di Tempo nelle sue molteplici implicazioni, dalla più semplice alla più complessa: dal Tempo della vita quotidiana al Tempo finito e infinito con cui è regolato l’Universo.

Lontano, lontano, il nuovo film di Gianni Di Gregorio, autore del grande successo “Pranzo di Ferragosto” è in programma dal 26 al 28 giugno alle ore 21.15. Interpretato dallo stesso Di Gregorio, il compianto Ennio Fantastichini e Giorgio Colangeli “è una specie di brevilineo, comico e malinconico fumetto contemporaneo che si gusta come un barattolino di yogurt, raccogliendo con il cucchiaino ogni più infinitesimale rimasuglio rimasto su bordi e coperchio.”

Chiusura della rassegna affidata al “road-movie” Drive Me Home di Simone Catania con Vinicio Marchioni e Marco d’Amore (da venerdì 3 a domenica 5 luglio, ore 21.15). Amici fin da ragazzini, Antonio e Agostino detto Tino sono nati nella campagna siciliana, che hanno abbandonato in tempi diversi e senza avere modo di salutarsi. Li ritroviamo adulti, quando Antonio si mette sulle tracce di Agostino, che ritrova autotrasportatore in Belgio. La loro separazione è uno strappo ancora irrisolto ma le diffidenze tra loro cederanno il posto a un inaspettato riallineamento della loro sintonia.