Sabato 04 Luglio14:05:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Automobilista guida con tasso alcolico da coma etilico: "record" per Rimini

Otto le denunce penali, altrettante le patenti ritirate nella notte del week end dagli uomini della Polizia locale di Rimini

Cronaca Rimini | 12:33 - 22 Giugno 2020 Una foto dei controlli del fine settimana all'etilometro da parte della polizia locale di Rimini Una foto dei controlli del fine settimana all'etilometro da parte della polizia locale di Rimini.

Oltre 200 i veicoli controllati, 8 le patenti ritirate a 7 uomini e una donna e due provvedimenti gravi, per tasso alcolemico superiore ai 1,5 grammi per litro (g/l), in un caso oltre i 3 grammi per litro, un valore record che avrebbe mandato altre persone in coma etilico. All'altro infrattore è stato trovato un livello comunque notevole, pari a 2 g/l. Si tratta del bilancio tracciato dalla polizia locale riminese dei controlli svolti lungo le strade nel fine settimana appena trascorso.

Non solo lotta all'abuso di alcol alla guida ma anche alla detenzione di stupefacenti: grazie al ricorso al cane antidroga Jago è stata trovata una modica quantità di marijuana sotto al sedile di uno scooter, provocando al possessore la segnalazione in Prefettura.

Tra le otto patenti ritirate anche quella del conducente di un’autovettura che alla vista degli agenti si fermava per raccontare in modo scoordinato di aver subito un furto da parte di un “amico” di cui non ricordava neppure il nome. Sottoposto alla prova dell’etilometro dagli operatori insospettiti dal racconto sconclusionato del soggetto, risultava di essere confuso ma anche di superare con 1,19 g/l i limiti previsti dalla legge per chi si mette alla guida di un veicolo dopo aver bevuto.

Otto procedimenti penali a cui si è aggiunta una sanzione amministrativa, con una sanzione nel caso il tasso alcolemico non superi il valore di 0,80 che il codice della strada fissa tra 531 e 2125 euro.

Tra i 200 veicoli controllati e sottoposti all’esame anche alcuni conducenti di monopattini elettrici che, in quanto veicoli a tutti gli effetti, devono essere condotti nel rispetto delle normative previste dal codice della strada, alcol compreso.