Giovedý 16 Luglio18:02:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio: respinto ricorso contro la retrocessione in D

Niente playout, ma ora i biancorossi giocheranno la partita della giustizia amministrativa

Sport Rimini | 20:11 - 19 Giugno 2020 Giorgio Grassi Giorgio Grassi.

Il Collegio di garanzia dello sport del Coni ha respinto tutti i ricorsi presentati dalle società di Lega Pro, compreso il Rimini, contro la decisione della Figc di "cristallizzare" le classifiche prima dello stop per l'emergenza Covid-19, sancendo così verdetti a tavolino con 11 giornate di campionato non giocati. Il Rimini, come noto, è arrivato ultimo per aver vinto una partita in meno del Fano. Ora i biancorossi cercheranno di ottenere un verdetto favorevole attraverso il ricorso al Tar.

L'estratto della sentenza: "il Collegio di Garanzia dello Sport, a Sezioni Unite, presiedute dal Presidente Franco Frattini, ha respinto tutti i ricorsi esaminati e trattati in data odierna. Di seguito, l’indicazione dei ricorsi discussi e respinti [...] giudizio iscritto al R.G. ricorsi n. 25/2020, presentato, in data 15 giugno 2020, dalla società Rimini F.C. S.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), nonché contro la Lega Italiana Calcio Professionistico (Lega Pro), il Ravenna Football Club 1913 S.p.A., l’Imolese Calcio 1919 S.r.l., la F.C. Arzignano Valchiampo S.r.l., l’Alma Juventus Fano 1906 s.r.l., avverso la delibera della FIGC, pubblicata con il Comunicato Ufficiale n. 209/A dell’8 giugno 2020, nella parte relativa alle retrocessioni ed ai play out, nonché avverso ogni altro provvedimento consequenziale e connesso".