Domenica 05 Luglio21:53:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elio Germano, Boosta dei Subsonica e Federico Mecozzi: ecco i nomi del Verucchio Festival

Tanti appuntamenti per la XXXVI edizione della rassegna che si svolge in piazza Battaglini

Eventi Verucchio | 13:48 - 19 Giugno 2020 Federico Mecozzi Federico Mecozzi.

La XXXVI edizione del Verucchio Music Festival con la direzione artistica curata da Ponderosa Music & Art, con gli eventi (l’edizione di quest’anno vedrà concerti musicali ma anche appuntamenti dove il pentagramma si unisce alla forza della narrazione) ospitati come di consueto nella suggestiva piazza Battaglini, sul Sagrato della Chiesa Collegiata, si presenta per l’estate 2020 con sei appuntamenti concentrati in due fine settimana, dal 17 al 26 luglio.

"L'Amministrazione comunale esprime soddisfazione sia per il mantenimento dell'edizione 2020 del Verucchio Festival sia per il pregio e l'originalità del programma proposto dalla Ponderosa Music & Art. Siamo stati indecisi fino all'ultimo, appena sono uscite le linee guida ci siamo messi al lavoro in squadra per comprenderne la fattibilità sulla nostra bella Piazza Battaglini. Abbiamo condiviso la voglia ed il piacere di portare buona musica e begli eventi, occasioni di incontro e socialità di cui quest'anno c'è tanto bisogno. Siamo certi che sarà un altro successo."

Gli spettacoli a Verucchio si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative definite per i protocolli sanitari attualmente vigenti, permettendo agli spettatori di godersi gli eventi in piena tranquillità e sicurezza.

IL PROGRAMMA

Partenza affidata venerdì 17 luglio a Marco Paolini con lo spettacolo Teatro fra parentesi – racconti, dove l’attore sarà accompagnato da Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi, in una serata che, come racconta lo stesso Paolini, nasce da “un album di storie brevi, tenute insieme da un filo di pensieri, storie che vengono dal mio repertorio ma anche dall’ultimo spettacolo che non è mai andato in scena per via del coprifuoco dovuto al Covid 19. Storie a sorpresa come nell’uovo di Pasqua, perché la Pasqua quest’anno è saltata e così la si recupera un po’.

Sabato 18 luglio arriva a Verucchio Patrizia Laquidara: la cantautrice catanese propone in concerto i brani del suo ultimo lavoro “C’è qui qualcosa che ti riguarda” ed altre composizioni della sua carriera, costellata di collaborazioni prestigiose tra le quali si ricorda la partecipazione a due concerti natalizi di Ian Anderson, il leader dei Jethro Tull, nel 2011.

Domenica 19 luglio il Festival ospita la collaborazione tra Elio Germano e Teho Teardo in Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi. Avvalendosi della straordinaria sensibilità interpretativa di Elio Germano, Teardo ripercorre musicalmente alcuni frammenti del “Viaggio” restituendo, in una partitura inedita, la disperazione grottesca del capolavoro di Celine che qui ritrova nuove dinamiche espressive nella combinazione di archi, chitarra e live electronics.

Il secondo fine settimana di Verucchio parte venerdì 24 luglio con Davide “Boosta” Dileo e il suo Boostology: il tastierista e co-fondatore dei Subsonica si presenta con “un concerto passeggiata per pianoforti ed elettronica”.

Sabato 25 luglio ritorna sul palco di casa il polistrumentista verucchiese Federico Mecozzi con la sua esperienza da solista (contenuta nell’album d’esodio “Awakening”), dopo le esibizioni al Festival con Ludovico Einaudi e l’affollato concerto solista del 2019.

Chiusura della manifestazione domenica 26 luglio con La ballata di John e Yoko, spettacolo scritto dal giornalista Enzo Guaitamacchi che in qualità di narratore e musicista (assieme alla voce di Brunella Boschetti), con la partecipazione straordinaria di Omar Pedrini per il ruolo di John e Andrea Mirò per la parte di Yoko, rievocherà l’intera vicenda John Lennon-Yoko Ono, dalle origini al tragico finale, attraverso una curiosa e interessante aneddotica, tante suggestive immagini storiche e una dozzina di canzoni bellissime. 

INFORMAZIONI

Tutti i concerti hanno inizio alle ore 21,30, apertura porte ore 20.30
Da quest’anno sarà possibile acquistare abbonamenti per tutto il Festival (sei spettacoli) o per ogni fine settimana (abbonamento per tre appuntamenti), a scelta. Per i residenti del Comune di Verucchio sono previste delle riduzioni.
Prevendite on line su www.mailticket.it
O presso Ufficio IAT Verucchio
Per informazioni: Ufficio IAT Verucchio tel. 0541/670222
www.facebook.com/VerucchioFestival