Giovedý 09 Luglio19:54:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tennis Viserba: prima partecipazione al campionato A2 maschile

Il campionato prenderà il via il 5 luglio. La squadra femminile iscritta alla C

Sport Rimini | 16:23 - 18 Giugno 2020 La squadra con i tecnici La squadra con i tecnici.

Si alza il sipario sui massimi campionati italiani a squadre e questa volta c’è anche Rimini con il Tennis Viserba che il 5 luglio inizierà la sua prima, storica avventura nel campionato di A2 maschile. Oggi (giovedì 17 maggio) nella Club House del Circolo la presentazione alla stampa di questo grande appuntamento, originariamente previsto ad ottobre, poi anticipato dalla Federazione a luglio a causa degli sconvolgimenti portati dal Coronavirus sul calendario internazionale e di riflesso su quello nazionale.

La presentazione è stata aperta dal vicepresidente Roberto Rinaldi che ha spiegato:E’ un momento particolare per lo sport italiano, vorrei direi singolare, ma in questo momento così difficile, con la paralisi di tutta l’attività sportiva una piccola luce si è accesa per il tennis, dal momento che la Fit ha deciso di anticipare i massimi campionati di A1, A2 e B da ottobre a luglio. Siamo elettrizzati, galvanizzati, è l’unica competizione consentita dalla Fit in questa fase, l’unico rammarico è, al momento, non poter tenere aperte le porte ai tifosi, ma confidiamo che da qui a 15 giorni possa cambiare qualcosa per consentire la visione a tutti di questo spettacolo così coinvolgente. Certo, è un orgoglio essere investiti da questa responsabilità perchè a livello cittadino siamo la formazione che rappresenta Rimini ai massimi livelli”. Ivano Monticelli, segretario del Club, ha aggiunto: “E’ un emozione partire in questo momento in cui tutto è fermo, non ci sono tornei. C’è naturalmente la voglia di fare bella figura, i ragazzi sono carichi, speriamo di avere con noi il pubblico e speriamo di fare il salto in A1, sarebbe eccezionale”.

Parola ai tecnici, a cominciare dal maestro Luca Gasparini: “Allieviamo tanti giocatori, questa squadra è la nostra punta, ma dietro abbiamo un gruppo notevole, è un motivo d’orgoglio per il Circolo avere un gruppo che sostiene tutto l’ambiente, dalla Sat al livello più alto. Questa squadra è molto giovane, speriamo sia un’opportunità per crescere, non neghiamo che siamo curiosi di vedere il livello”.

Marco Mazza sarà il capitano della squadra: Abbiamo sempre fatto affidamento sul gruppo, avendo un vivaio molto ampio, fortunatamente è confermata la formula di ogni incontro, quattro singolari e due doppi, l’unica cosa che viene accorciata è la lunghezza dei match con il super tie-break al 3°, sarà per noi un leggero svantaggio sulla parte atletica, perché abbiamo lavorato tanto su questa parte, ma cercheremo di sfruttare il lavoro fatto nei primi due set. I ragazzi non hanno masi smesso di allenarsi, anche durante il lockdown, il preparatore atletico Mirko Pasini una fatto un buon lavoro. Siamo pronti, affronteremo squadre e giocatori forti, non ci saranno tornei internazionali, quindi ci aspettano giocatori dal n.150 del mondo in giù, oltre tutto ci saranno ingaggi in giro, ma il nostro percorso era questo quando siamo partiti cinque anni fa: potersela giocare con giocatori di livello. Poi c’è l’inserimento di due giocatori molto bravi, che stanno crescendo, Samuel Zannoni e Luca Bartoli, con loro il futuro è assicurato”.

L’assessore allo sport Gianluca Brasini si è complimentato con il gruppo:Per me è un piacere essere qua, vi siete guadagnati la A2, ora la si vuole giocare, nella ripresa il tennis è stato fortunato, altre discipline sono ancora al palo. Comunque sono venuto a salutarvi, un grande in bocca al lupo, soprattutto bravi a tutto il movimento, il Tennis Club Viserba dimostra di essere un Circolo forte, con un grande direttivo”. La parola torna a Roberto Rinaldi per sottolineare il piccolo grande vantaggio di giocare d’estate: “Un vantaggio esiste nella situazione paradossale si è creata, giocare all’aperto per noi è un piccolo vantaggio soprattutto per le caratteristiche dei nostri giocatori, il fatto di non giocare sul veloce ci dà qualche chances in più”.

Sfilata dei giocatori della A2, tutti si sono dimostrati entusiasti ed emozionati per la possibilità di poter disputare il campionato: Francesco Giorgetti, Alberto Bronzetti, Manuel Mazza, Andrea Calogero, Alessandro Canini e le new entry Luca Bartoli e Samuel Zannoni. In formazione c’è anche Diego Zanni.

Spazio anche alla squadra femminile attesa dalla serie C a fine agosto, rappresentata nell’occasione da Alessandra Mazzola e Marta Lombardini. Infine il format del torneo di A2: sette gironi da quattro squadre, le prime e la miglior seconda giocheranno i play-off per la A1, la seconda e la terza rimarranno in A2, le ultime e la peggior terza giocheranno i play-out.