Lunedý 13 Luglio01:34:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Centocinquanta monopattini disponibili per il noleggio a Cattolica

Sino al 30 settembre il servizio sarà attivo tutto il giorno, dal primo ottobre dalle 9 alle 18

Attualità Cattolica | 16:15 - 18 Giugno 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

La città di Cattolica continua a puntare sulla micromobilità elettrica. Recentemente, infatti, la giunta comunale ha scelto di prorogare sino al prossimo 30 marzo 2021 il termine per la conclusione della sperimentazione. L'amministrazione ha pubblicato una manifestazione di interesse per l'istituzione del servizio di noleggio in free floating dei dispositivi “green”. A garantirlo sarà la società BIT Mobility con un parco di mezzi elettrici di 150 unità che copriranno il territorio cittadino. Si va in continuità perché la stessa ditta, dal luglio dello scorso anno, si era fatta trovare pronta a fornire il servizio quando la Regina, per prima in Italia, aveva ufficialmente dato avvio alla sperimentazione. In quell'occasione presenziò anche l'allora Ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli.

Per tutta la stagione estiva, sino alla fine di settembre, il servizio di noleggio sarà attivo 24 ore su 24. Dal primo ottobre e sino al 30 marzo, il noleggio sarà garantito in una fascia oraria minima prevista tra le ore 9 e le 18.00. La fruizione dei mezzi avviene attraverso una semplice applicazione da installare sul proprio telefonino. Una opportunità per cittadini e turisti negli spostamenti giornalieri, come uscire di casa, andare a lavoro, raggiungere la stazione, che mette in atto un vero e proprio trasporto intermodale. Monopattini ed altri mezzi di micromobilità (hoverboard, skateboard, segway) possono circolare sulla quasi totalità del territorio cattolichino. Infatti, la cosiddetta “Zona 30”, necessaria per poter attuare la micromobilità elettrica, si estende su circa il 90% del territorio di Cattolica.

«Confermiamo – commenta il sindaco Mariano Gennari - un servizio innovativo per cittadini e turisti, un sistema moderno di spostarsi in città. Veicoli smart, green, agili e tecnologici, una scelta sostenibile che va a beneficio dell’ambiente anche per i nostri piccoli spostamenti quotidiani. Quando abbiamo scommesso sulla candidatura di Cattolica quale Ente sperimentatore della micromobilità elettrica lo abbiamo deciso perché consapevoli che la nostra città possiede le caratteristiche ideali: le dimensioni del centro cittadino consentono di utilizzare al meglio questi mezzi elettrici».