Domenica 05 Luglio09:11:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Residenze creative all'Arboreto di Mondaino con il coreografo e danzatore Marco D'Agostin

Dal 18 al 25 giugno in vista dello spettacolo Best Regards

Eventi Mondaino | 15:02 - 17 Giugno 2020 Marco D'Agostin (foto di Francesco Presepi) Marco D'Agostin (foto di Francesco Presepi).

Dopo aver accolto il lavoro della danzatrice e coreografa Paola Bianchi, continuano le residenze creative de "L’arboreto teatro dimora di Mondaino, con un fuori programma: dal 18 al 25 giugno arriverà infatti il danzatore e coreografo Marco D’Agostin per lavorare al suo nuovo spettacolo “Best regards”, dedicato alla figura di Nigel Charnock.

Marco D’Agostin è un artista attivo nel campo della danza e della performance, vincitore del Premio UBU 2018 come Miglior Performer Under 35. Dopo una formazione con maestri di fama internazionale (Yasmeen Godder, Nigel Charnock,  Rosemary Butcher, Wendy Houstoun/DV8, Emio Greco), ha iniziato la propria carriera come interprete, danzando per, tra gli altri, Claudia Castellucci, Alessandro Sciarroni, Liz Santoro, Iris Erez, Sotterraneo.
Marco D’Agostin è uno dei fondatori di VAN, organismo di produzione della danza riconosciuto e sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali dal 2015.

Il programma completo delle attività annuali de L’arboreto (residenze artistiche, prove aperte, formazione e progetti collaterali) è disponibile sul sito.