Mercoledý 08 Luglio10:19:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Triathlon, il 29 giugno riparte l'attività agonistica

Nei prossimi giorni, si riunirà la Commissione Gare per valutare il calendario della stagione

Sport Nazionale | 18:01 - 16 Giugno 2020 Il riminese Alessio Crociani Il riminese Alessio Crociani.

Giovedì 11 giugno il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato un nuovo Dpcm per l’Emergenza Covid-19. Il nuovo documento normativo, in vigore da venerdì 12 giugno fino al 15 luglio 2020, prevede anche la ripartenza delle manifestazioni sportive di interesse nazionale (tra queste sono comprese anche le gare regionali e le gare societarie purché autorizzate dalla Federazione) ed Internazionale. Si potrà quindi tornare sulla linea di partenza per le gare e, per affrontare al meglio questa Fase tre. La Federazione Italiana Triathlon ha approvato e pubblicato il Protocollo organizzazione delle competizioni in base a quanto emerso dal confronto dell'apposito tavolo di lavoro incaricato di stilare le linee guida per la ripartenza dell'attività agonistica in piena sicurezza. 

"Lo scopo di questo documento - spiegano sul sito ufficiale Fitri - è quello di prendere in considerazione misure preventive e azioni specifiche per lo svolgimento, in piena sicurezza e con la consueta cura degli atleti e di tutte le persone coinvolte, degli eventi inseriti del calendario della Federazione Italiana Triathlon. Ricordiamo che le indicazioni e le raccomandazioni del Protocollo federale saranno aggiornate in relazione alle nuove normative emanate dal Governo, dovranno rispettare la normativa territoriale (Regioni, Province) e saranno adeguate in base alle indicazioni delle autorità sanitarie".

Nei prossimi giorni, si riunirà la Commissione Gare per valutare il calendario per il prosieguo della stagione. Nel rispetto delle modalità indicate dal Protocollo, le gare potranno ripartire dal 29 giugno.