Giovedì 02 Luglio11:08:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dialogo su Facebook tra Emma Petitti e Laura Boldrini: diritti e diseguaglianze

Lunedì 22 giugno, alle 18.45, sulla pagina Lab 2020 – La Ripartenza

Eventi Rimini | 12:31 - 16 Giugno 2020 Laura Boldrini Laura Boldrini.

Le vite inegualidiritti e diseguaglianze. E’ questo il titolo della diretta Facebook tra la deputata PD Laura Boldrini e il Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti, in programma lunedì 22 giugnoalle 18.45, sulla pagina Lab 2020 – La Ripartenza

La live, moderata dallo psicologo Donato Piegari, sarà l’occasione per aprire una riflessione a tutto tondo sull’uguaglianza in quanto principio fondante della maggior parte delle costituzioni occidentali e bandiera delle diverse forze politiche, sia di destra che di sinistra, anche se con declinazioni diverse: c’è chi vuole valorizzare le differenze, chi renderle conflitto. 

Le diseguaglianze tratteggiano ogni aspetto del nostro vivere. Vi sono diseguaglianze sociali, economiche, culturali, di genere, ma con un elemento che inquieta: esse sono in crescente e drammatico aumento. Un incremento talvolta obiettivo, confermato dai numeri, altre volte invece percepito, non sempre coincidente con i dati reali. 

Ci troviamo dunque in una società che si può realmente dire equa e in cui i diritti valgono per tutti e tutte? 

«Uguaglianza è diventata l’ultima utopia della modernità»,scrive Didier Fassin nel suo recente libro Le vite Ineguali, da cui appunto prende il nome la diretta tra la Parlamentare e Presidente dell’Assemblea Legislativa.
Diritti, uguaglianza e discriminazioni, saranno diversi i temi affrontati da Laura Boldrini ed Emma Petitti in un dialogo di circa 45 minuti, in cui il pubblico potrà partecipare esponendo il proprio punto di vista e ponendo delle domande alle relatrici. 

Lab 2020 – La Ripartenzaè una nuova pagina Facebook, o meglio, un contenitore virtuale che ha tra le sue finalità quella di raccogliere contributi e idee per il futuro del territorio riminese e non. Un luogo aperto attento alle varie sensibilità culturali, politiche, economiche, professionali e del mondo del volontariato e dello sport, dove tutti possono fornire riflessioni e proposte.