Giovedý 09 Luglio16:25:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Orti sociali in Alta Valmarecchia: 400 cassette di ortaggi per i collaboratori di Valpharma Group

Le primizie di stagione sono state prodotte dagli orti coltivati dalla Fondazione San Paolo, che da assistenza e occupazione a tante persone bisognose

Attualità Novafeltria | 10:34 - 16 Giugno 2020 Prodotti in dono Prodotti in dono.

Da fine Giugno 2020 partirà la seconda edizione dell’iniziativa ‘Orti Sociali’ attraverso la quale Valpharma Group sosterrà la Fondazione San Paolo e il suo impegno sociale sul territorio, con la donazione di 400 cassette di ortaggi e primizie di stagione ai dipendenti dei tre stabilimenti del gruppo. 

È sempre dalle cose semplici che iniziano le storie più belle. Coltivare nuove opportunità
attraverso la lavorazione della terra è il messaggio di questa iniziativa, avviata l’anno scorso, che vede Valpharma Group impegnata in una storia ricca di persone, di territorio, di valorizzazione delle tradizioni rurali e di collaborazione tra realtà aziendali e rete sociale. 

In quest’ottica Valpharma Group donerà ai propri dipendenti 400 cassette contenenti i prodotti degli orti (melanzane, porro, erba cipollina, zucchine, peperoni, pomodori di diversi tipi, cetrioli, bietola, cicoria, basilico e prezzemolo ecc.) coltivati dalla Fondazione San Paolo, che da assistenza e occupazione a tante persone bisognose. 
La distribuzione delle cassette negli stabilimenti del gruppo Valpharma inizierà alla fine del mese di Giugno e proseguirà per tutto il periodo estivo. Quest’anno oltre agli stabilimenti di Valpharma S.p.A. e Valpharma International S.p.A, parteciperà all’iniziativa anche Erba Vita che conta circa 100 collaboratori. 
Anche grazie al sostegno di Valpharma Group la Fondazione San Paolo potrà destagionalizzare la sua produzione, proseguendo le attività anche durante la stagione invernale, realizzando così il desiderio di coloro che si occupano della terra, la coltivano e la amano. 

Valpharma Group produce salute attraverso i suoi prodotti – ha dichiarato Alessia Valduccima è importante ricordare che la salute è prima di tutto una scelta consapevole di abitudini quotidiane tra cui il consumo di alimenti genuini. Per questo motivo abbiamo deciso di distribuire ai nostri collaboratori frutta e verdura a Km 0, per coltivare il benessere di noi stessi e del nostro territorio. Questa iniziativa, inoltre, si prefigge il duplice obiettivo di aiutare tante persone che hanno bisogno di un lavoro concreto e creare un circolo virtuoso di buone azioni. I nostri collaboratori, infatti, potranno a loro volta continuare il ciclo di ordinazioni contribuendo così a fare del bene, mangiando bene”.