Giovedý 16 Luglio18:46:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Macchine obliteratrici inaccessibili sugli autobus. Lega: favoriti i "portoghesi"

Il consigliere di Rimini del Carroccio, Zoccarato: "Ingiustizia verso gli abbonati"

Attualità Rimini | 12:22 - 12 Giugno 2020 Interno di un autobus in tempi di epidemia: la macchina obliteratrice è inutilizzabile Interno di un autobus in tempi di epidemia: la macchina obliteratrice è inutilizzabile.

Il consigliere comunale di Rimini della Lega, Matteo Zoccarato, chiede l'installazione di macchine obliteratrici o lo spostamento di quelle esistenti a bordo degli autobus di Start Romagna. Spiega il consigliere: 
«Con l’arrivo dell’epidemia e il rischio di diffusione del contagio, la parte anteriore dei mezzi Start è stata giustamente bandellata e circoscritta per ragioni di sicurezza, legate soprattutto alla salvaguardia degli autisti. Così facendo però nella stragrande maggioranza casi relativi alle corse extraurbane, l'unica macchina obliteratrice presente all’interno del mezzo è diventata inaccessibile all’utenza, che non può avvicinarsi e obliterare il proprio biglietto». Così, rileva, «A queste condizioni, è ragionevole pensare che negli ultimi mesi, moltissimi cittadini abbiano utilizzato gli stessi biglietti per più corse e che molto probabilmente continueranno a farlo fino alla fine dell'emergenza».
Per il consigliere leghista sarebbe quindi auspicabile trovare una soluzione «a salvaguardia del pubblico servizio e di chi paga regolarmente gli abbonamenti. Si potrebbero installare provvisoriamente nuove macchine obliteratrici oppure spostare quelle già presenti all’interno degli autobus. A volte basta poco per sopperire a situazioni di ingiustizia. Questa è una di quelle».