Domenica 29 Novembre18:24:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Motogp: a settembre si riaccendono i motori a Misano

Le novità saranno presentate in videconferenza alle presenze delle autorità politiche del territorio

Sport Misano Adriatico | 13:23 - 10 Giugno 2020 Marquez, vincitore dell'ultima gara della Motogp a Misano (foto Petrangeli) Marquez, vincitore dell'ultima gara della Motogp a Misano (foto Petrangeli).

Dopo l’emergenza Coronavirus e la serrata, che ha spento i riflettori su tutte le manifestazioni sportive, l’Emilia-Romagna riparte e punta sui grandi eventi anche come volano per il rilancio turistico dei territori. 

Si riaccendono così a settembre i motori della Moto GP al Misano World Circuit intitolato a Marco Simoncelli, un appuntamento molto seguito dagli appassionati delle due ruote che già lo scorso anno aveva visto un’affluenza record con circa 160mila spettatori presenti nel week end di gara e 65 milioni di euro di indotto per il territorio e che quest’anno vedrà importanti novità, pur nel rispetto dei protocolli di sicurezza, rendendo ancora una volta protagonista la Riders’ Land romagnola

Novità che verranno presentate giovedì 11 giugno alle ore 11.45 dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini e dai promotori della manifestazione, in una videoconferenza stampa in contemporanea con l’annuncio del nuovo calendario delle gare del Motomondiale 2020. 

Interverrà da Madrid l’amministratore delegato di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta

Parteciperanno i segretari di Stato della Repubblica di San Marino, Teodoro Lonfernini (Sport) e Federico Pedini Amati (Turismo), il presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi, il sindaco di Misano Adriatico, Fabrizio Piccioni, il sindaco di Rimini e presidente di Visit Romagna, Andrea Gnassi, il presidente di Santa Monica spa, Luca Colaiacovo, e il managing director Misano World Circuit, Andrea Albani