Domenica 29 Novembre16:51:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Settore turistico e rischio infiltrazioni, paura per gli alberghi in difficoltà economica

Il senatore Croatti interroga la ministra Lamorgese sul rischio di caduta in "zone oscure"

Attualità Rimini | 13:18 - 10 Giugno 2020 Marco Croatti mentre si rivolge al premier Giuseppe Conte (foto da Facebook) Marco Croatti mentre si rivolge al premier Giuseppe Conte (foto da Facebook).

L'emergenza Coronavirus ha inferto pesanti colpi al turismo, settore strategico per il Paese e in particolare per l'Emilia-Romagna e la riviera riminese.

L’intero comparto vale il 13 per cento del prodotto interno lordo (dato 2018) e in alcuni territori, come la riviera romagnola, raggiunge addirittura il 30. «La crisi scaturita dalla pandemia da COVID-19 ha reso le aziende del settore deboli e vulnerabili, le quali a causa della riduzione del fatturato e della crisi di liquidità potrebbero finire in zone oscure», denuncia il senatore riminese m5S Marco Croatti. L'allarme, lanciato dal capo gabinetto del ministero dell’Interno Matteo Piantedosi, è stato raccolto proprio dalla prefetta di Rimini Alessandra Camporota, che da tempo ha constatato il rischio che la mafia possa sfruttare il virus per infiltrarsi nei settori resi più vulnerabili dalla crisi. Potrebbero paventarsi offerte predatorie sugli alberghi in difficoltà nella riviera romagnola.

Durante il Question Time in senato in programma giovedì 11 giugno, Croatti si rivolgerà direttamente alla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese per chiedere «maggiore attenzione sul tema, di intensificare i controlli sulle compravendite sospette e quali siano gli strumenti e le risorse messe in campo proprio dal ministero per debellare i rischi evidenziati».