Mercoledý 25 Novembre14:06:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Estate in compagnia e in sicurezza per 300 bambini dai 3 ai 6 anni, c'è l'accordo per la ripartenza

Momenti di svago alle scuole per l'infanzia. Battarra: "Risposta a tante famiglie" 

Attualità Riccione | 16:33 - 09 Giugno 2020 Foto da internet Foto da internet.

Nonostante le difficoltà, i protocolli, le perplessità,anche quest'anno sarà offerto alle famiglie del Comune di Riccione il servizio ludico-ricreativo estivo de "Le dune", in ossequio a tutte le direttive regionali. Il servizio è rivolto ai bimbi iscritti alle scuole per l'infanzia e i nidi comunali comunali, potenzialmente 300 dai 3 ai 6 anni. Il servizio partirà il 22 giugno e terminerà il 31 agosto.

«Ringrazio gli uffici dei servizi educativi nonché la dirigente per aver permesso di riattivare in tempi brevi le scuole» sottolinea l'assessora ai servizi educativi Alessandra Battarra, «per questo ringrazio gli uffici dei servizi educativi nonché la dirigente che hanno fatto in modo di poter riattivare in tempi brevi le nostre scuole infanzia con la nuova veste estiva. Riusciremo a dare risposta a circa 300 famiglie, numero notevole visto il poco tempo a disposizione nel post Covid, che hanno necessità di tornare al lavoro assicurando però ai propri figli un'attività ricreativa adeguata. Permetteremo quindi a 300 bambini di tornare ad una normale socialità, fondamentale per un sano sviluppo psicofisico, e in quei luoghi protetti dove potranno incontrare nuovamente amici e maestre".

L'organizzazione segue tutti i protocolli sanitari regionali: gruppi di 5 bambini se di età eterogenea e gruppi di 7 se tutti con 6 anni compiuti. Ogni gruppo avrà un educatore. La flessibilità di orario in entrata e in uscita sarà consentita solo all'interno dell'intervallo assegnato. Il servizio osserverà un orario di apertura dalle 8.30 alle 16, con possibilità di anticipo dalle 8 ed avrà una ricettività massima di 60 gruppi di bambini (solo 17 i gruppi per il tempo pieno). Trecento quindi le famiglie che potranno usufruire del servizio per cui il Comune metterà a disposizione anche le strutture delle scuole dell'infanzia "Pinocchio" e "Rodari".