Sabato 04 Luglio07:38:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anche Rimini celebra la giornata mondiale degli oceani: Spazzamare in corso lungo i fondali

Coinvolte le capitanerie di porto e diversi sub. L'operazione è partita dal porto locale

Attualità Rimini | 16:19 - 08 Giugno 2020 Alcuni dei volontari della pulizia dei fondali nel porto di Rimini Alcuni dei volontari della pulizia dei fondali nel porto di Rimini.

In occasione della giornata mondiale degli oceani, il progetto europeo "Clean Sea Life" e le capitanerie di Porto stanno coordinando una vasta operazione di pulizia dei fondali anche per la costiera romagnola e dell'Emiia orientale, con sede al porto di Rimini.

Una squadra di sub ha portato a galla nel corso della giornata diversi rifiuti, soprattutto di plastica, prontamente catalogati dalla fondazione Cetacea. Il presidente Sauro Pari sottolinea come sia «necessario intensificare l'operazione, visto che l'atteggiamento della persone è migliorato poco». Il pensiero va alle molte mascherine e guanti gettati a terra, frutto dell'indignazione e delle segnalazioni anche dei nostri lettori. «C'è il rischio che l'emergenza sanitaria faccia passare in secondo piano la tutela dell'ambiente. Bisogna essere dementi per tornare indietro, visto che quella che abbiamo attraversato non è stata soltanto un'emergenza sanitaria, ma anche ambientale».

L'operazione "Spazzamare" ha impiegato sette volontari del gruppo Sub Rimini Gian Neri. «Abbiamo notato una certa decadenza dal punto di vista ittico», sottolinea il presidente Michele Stabellini «negli anni non facciamo che notare rifiuti sul fondo, a volte cerchiamo di recuperarli», probabilmente anche al di fuori di queste iniziative mirate. (f.v.)