Venerdì 04 Dicembre02:10:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione Square, sale ad 86 il numero di domande pervenute dalle attività

Dopo la valutazione tecnica, le attività avranno l'estensione su suolo pubblico 2020 gratuita

Attualità Riccione | 14:59 - 08 Giugno 2020 Nuove richieste dalle attività per aderire al progetto "Riccione Square" Nuove richieste dalle attività per aderire al progetto "Riccione Square".

Sale ad 86 il numero delle domande presentate all'ufficio Suap del Comune di Riccione di pubblici esercizi che hanno deciso di aderire al “Riccione Square Estate 2020”. Per aderire basta infatti un’autocertificazione al Suap in cui si evidenziano le caratteristiche dell’estensione all’esterno dell’esercizio pubblico. L'Amministrazione sta inoltre intervenendo con Geat a sistemare il verde pubblico per favorire anche l’integrazione tra le varie attività. Si ricorda che la Cosap, tassa di occupazione suolo pubblico, è gratuita per tutti, nel 2020. 




"E' in uno spirito di collaborazione tra tutte le componenti di una comunità che nasce il progetto Riccione Square”. Così fanno sapere dall’Amministrazione. “Un'iniziativa eccezionale in un anno fuori dall'ordinario che porterà tutti noi a vivere un'estate particolare. E' indubbio che lo spirito imprenditoriale in questo preciso momento storico a Riccione, come in tutta Italia, va sostenuto con decisione dalle amministrazioni e da tutte le componenti istituzionali. Lo spirito di collaborazione è quello al quale le maggiori istituzioni del Paese si stanno appellano ed è anche quello che ci fa pensare che solo insieme ripartiremo. L'amministrazione di una città come Riccione, importante meta balneare, che vive sulla spiaggia come sul porto, sulle passeggiate del lungomare e dei viali cittadini, non poteva non affiancare nelle prime fasi della ripartenza i suoi imprenditori, con uno spirito di collaborazione che si auspica  in tutte le componenti sociali ed istituzionali".