Giovedý 02 Luglio10:32:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid: con la fase 2 tornano anche le prostitute, multate 13 ragazze a Rimini

Polizia municipale in azione sabato notte su auto "in borghese"

Cronaca Rimini | 12:19 - 08 Giugno 2020 Prostitute in strada nel riminese, foto di repertorio Prostitute in strada nel riminese, foto di repertorio.

Sono state 13 le nuove sanzioni contestate dagli agenti della Polizia locale di Rimini nel corso dell’attività di contrasto alla prostituzione in strada che si è svolta nella nottata di sabato. Le sanzioni sono scattate sulle vie di grande scorrimento come la statale 16 sia a Rimini Nord, come a Torre Pedrera e Viserba, che a Sud specie nella zona di Miramare, dove due pattuglie della polizia locale riminese hanno operato a bordo di auto in "borghese".  Controllata anche la zona stazione, dove gli agenti hanno provveduto a sanzionare una prostituta italiana. 

Tredici ragazze sono state sorprese mentre offrivano prestazioni sessuali a pagamento. L’ordinanza contingibile e urgente era entrata in vigore il 25 maggio e che sarà in vigore fino al 31 ottobre prossimo nelle zone il fenomeno si registra con una maggiore intensità.

Oltre alla richiesta di informazioni a soggetti che pongano in essere i comportamenti equivoci o concordare con gli stessi l’acquisizione di prestazioni sessuali a pagamento, l’ordinanza prevede che possano essere sanzionati anche a norma del Codice stradale quei conducenti che saranno sorpresi alla guida di veicoli a eseguire manovre pericolose o di intralcio alla circolazione stradale. In questi casi la sanzione amministrativa di 41 euro prevista sarà elevata a 54,67 se accertata in orario notturno (dalle ore 22 alle 7 di mattina). Fino a 500 euro, invece, la sanzione amministrativa pecuniaria per la violazione dei dispositivi dell’ordinanza (400 euro se pagati entro 60 giorni).