Domenica 29 Novembre21:42:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo parcheggio da cento posti a Torre Pedrera a Rimini, lavori alla soglia del traguardo

Oltre ai nuovi stalli ci sarà anche un'area giochi, un parco e una piccola area archeologica aperta

Attualità Rimini | 14:27 - 03 Giugno 2020 I lavori al nuovo parcheggio di Torre Pedrera (foto 3 giugno) I lavori al nuovo parcheggio di Torre Pedrera (foto 3 giugno).

Sono in dirittura d’arrivo i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio a Torre Pedrera di Rimini, un’infrastruttura realizzata a monte del tracciato ferroviario tra via Apollonia e via Gaza, che oltre a dare un’adeguata risposta ai bisogni di posteggio presenti nell’area rappresenta anche un’opera di riqualificazione.

Grazie ai cento nuovi posti auto impermeabili e ombreggiati da filari di pioppi bianchi si potrà rispondere prontamente all'aumento della domanda legata alle nuove funzioni e alla riqualificazione dei lungomari sud (cima e fondo), in corso di realizzazione nell’ambito del progetto Parco del Mare. Anche quest’opera rientra nel Bando periferie, un insieme di progetti sinergici che uniscono alla riqualificazione urbana e ambientale, il potenziamento della mobilità e dell’accessibilità dell’intero quadrante di Rimini nord.

I lavori hanno permesso di valorizzare le rimanenze storiche presenti (un vecchio lavatoio, i pozzi di captazione acque di Ravenna), mentre la viabilità sarà organizzata attraverso asfalto colorato per ridurre l’impatto visivo che microclimatico.

Il parcheggio assumerà quindi la veste anche di parco, organizzato in modo da mettere in evidenza i simboli identitari presenti, come il vecchio lavatoio, privato della recinzione ne oscurava la vista e uno dei pozzi storici di Ravenna, anch’esso ora visibile. Soegerà un'area giochi, una zona per la sosta e pic-nic attrezzate con sedute, tavoli, contenitori per i rifiuti e portabiciclette. L’apertura del parcheggio avverrà entro paio di settimane, dopo cioè che sarà realizzata la segnaletica orizzontale e una volta completate le ultime lavorazioni.