Giovedý 09 Luglio13:28:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riaprono le regioni senza ordinanze, Bonaccini: "Qualche rischio va preso"

"Contagi in calo, sono questi i dati che contano", dice il governatore dell'Emilia Romagna

Attualità Emilia Romagna | 08:35 - 02 Giugno 2020 Stefano Bonaccini Stefano Bonaccini.

Domani (mercoledì 3 giugno) riaprono le regioni. Al momento nessun governatore ha emesso ordinanze in contrasto con le direttive nazionali. Previsti tracciamento dei turisti, controlli con termoscanner, prenotazioni e questionari.  "Qualche quota di rischio va presa, altrimenti non riapriremmo mai". Lo ribatte Stefano Bonaccini, che lunedì mattina è tornato in tv a parlare della caduta delle 'frontiere' tra le regioni. Calano ancora intanto i contagi da coronavirus. In Provincia di Rimini non si registrano nuovi casi di positività al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Quattro le guarigioni di pazienti precedentemente risultati positivi a Coronavirus, a seguito di doppio tampone negativo.  "La curva epidemiologica è molto al ribasso e anche i ricoveri di malati gravi e gli accessi al pronto soccorso: sono questi i dati che contano", dice il governatore dell'Emilia-Romagna.