Giovedμ 02 Luglio13:22:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giovane coppia di Reggio Emilia la prima a visitare l'Acquario di Cattolica

Biglietti online alla mano – per risparmiare e per non fare code in biglietteria – e mascherine sul viso

Attualità Cattolica | 16:20 - 30 Maggio 2020 Riapertura dell'Acquario di Cattolica Riapertura dell'Acquario di Cattolica.

Alle 9.30 del 30 maggio è una giovane coppia di Reggio Emilia a presentarsi per prima ai tornelli dell’Acquario di Cattolica, primo parco ad aprire in Emilia Romagna nella fase 2. Biglietti online alla mano – per risparmiare e per non fare code in biglietteria – e mascherine sul viso. Prima di accedere, lo staff prova la temperatura con il termorilevatore a distanza e consegna i badge da applicare sugli abiti per aggregare i gruppi di congiunti, che procederanno seguendo l’apposita segnaletica, fatta da simpatici “bolloni” a terra. Numerosi anche, per favorire il giusto distanziamento fisico sia in biglietteria sia di fronte alle vasche espositive, i dispenser di gel disinfettante lungo il percorso, oltre, naturalmente alla garanzia di pulizie straordinarie, ripetute con frequenza. Per accedere, sarà obbligatoria la mascherina per l’intera durata della visita e il rapporto fra addetti a biglietterie, shop pubblico, nei punti di contatto avverrà attraverso pannelli in plexiglas “parafiato”.

Le misure di sicurezza non invasive ma più simili a un gioco e lo staff cortese e addestrato tranquillizzano le famiglie con i bambini anche piccoli, che hanno voluto celebrare la riapertura dell’Acquario godendosi una visita serena fra le meraviglie del mondo marino, nei quattro percorsi che contraddistinguono la struttura Costa Edutainment cattolichina. Nella prima giornata circa 200 persone, in gran parte giovani famiglie, hanno varcato i tornelli, oltre la metà già muniti di biglietti preacquistati da casa. Dopotutto, un metro di distanza dalle vasche non toglie affatto magia alla visita, ma permette di assaporare tutta l’emozione con calma e relax.

I biglietti: meglio online

Per favorire il distanziamento e aumentare la sicurezza, è consigliato l’acquisto del il biglietto online. In cambio, si garantisce il proprio posto in acquario nella data scelta, un aspetto importantissimo in caso di limitazione alla capienza. Inoltre, acquistando online si ottengono sconti e promozioni che alle casse non saranno disponibili. Il sito ufficiale è www.ticket.acquariodicattolica.it

L’Acquario e i parchi tematici: un volano per far ripartire la stagione

Non è stato semplice arrivare a confermare la data della riapertura del 30 maggio: ciò è avvenuto grazie alla tenacia del Gruppo Costa Edutainment, del suo Presidente Giuseppe Costa e della General Manager del Polo Romagna e Toscana Patrizia Leardini, che hanno anteposto i valori del gruppo – valorizzazione del tempo libero di qualità, attenzione all’ambiente e dignità del lavoro – alle mere politiche commerciali.

Dice Patrizia Leardini: “C’è stato un momento in cui abbiamo deciso di superare lo sconforto e di riaprire, sapendo che i numeri non ci avrebbero restituito una stagione compromessa, pur di garantire il lavoro a chi collabora con l’Acquario da oltre 20 anni. Il polo impiega 500 persone in estate, fra fissi e stagionali, alle quali vogliamo garantire la dignità del lavoro.  D’altra parte – prosegue Leardini –noi siamo romagnoli siamo gente tenace. I parchi insieme alle attività del territorio, sono un volano fenomenale per l’attrattiva della riviera. In questi giorni i miei collaboratori stanno ricontattando gli hotel per dire che noi ci siamo: facciamo ripartire l’estate!” 

Giorni e orari di apertura:
dal 30 maggio al 2 giugno: dalle ore 9.30 alle 18:30, con ultimo ingresso alle 17:00 e chiusura biglietterie alle 16:30.
Il calendario stagionale sarà comunicato appena possibile

Prezzi
Biglietti disponibili alle casse e online su www.ticket.acquariodicattolica.it, con le seguenti tariffe:
Adulti/Intero: in cassa 21 Euro, online 17.50 Euro
Ragazzi/Ridotto (da 100 a 140 cm di altezza e Over65) in cassa 17 Euro, online 16 Euro
Bimbi sotto il metro: gratuito