Mercoledý 08 Luglio10:52:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fa razzia all'interno della sede abbandonata della nuova Questura: ruba anche un termosifone

Arrestato un 52enne tunisino, sorpreso mentre scavalcava la recinzione dello stabile

Cronaca Rimini | 13:04 - 30 Maggio 2020 Auto della Squadra Volante della Polizia di Rimini Auto della Squadra Volante della Polizia di Rimini.

Ieri (venerdì 29 maggio), nel corso dei controlli del territorio, una pattuglia delle Volanti della Questura di Rimini ha sorpreso un uomo intento a scavalcare la recinzione dello stabile che era destinato a diventare la nuova Questura, in Via Ugo Bassi. Si trattava di un 52enne tunisino, che con sè aveva un grosso borsone, contenente materiale prelevato nello stabile: circa 200 pezzi tra supporti per pavimenti galleggianti, serrature, interruttori, placchette e trasformatori. All'esterno dell'edificio, sulla bicicletta lasciata posteggiata, il tunisino aveva caricato addirittura un termosifone in ghisa. Il 52enne è stato così arrestato per furto aggravato.