Luned́ 13 Luglio00:48:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ponte 2 giugno, sindaco Santarcangelo: "vivete la città, ma con responsabilità"

Rischio assembramenti: "Cittadini non ammassatevi, distribuitevi lungo vie e piazze"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:27 - 29 Maggio 2020 Alice Parma, sindaco di Santarcangelo Alice Parma, sindaco di Santarcangelo.

Con l'approssimarsi della festività del 2 giugno, ma anche dell'estate, il sindaco di Santarcangelo Alice Parma invita la cittadinanza alla prudenza e al rispetto delle regole. Una responsabilità che deve essere assunta da tutti i cittadini: «Una città responsabile, infatti, lo è quando lo sono tutti i suoi cittadini: non solo gli amministratori, i gestori dei locali e dei negozi, i residenti del centro storico, ma tutte le famiglie, i gruppi di amici e le singole persone che vogliono godersi in sicurezza una passeggiata nel borgo, una cena insieme, una serata in compagnia». Il sindaco clementino invita i propri concittadini a vivere e gestire con accortezza e intelligenza gli spazi pubblici, per evitare anche involontari assembramenti: «Quando siamo nei pressi di locali o altri punti di ritrovo facciamo attenzione a non ammassarci, ma distribuiamoci il più possibile lungo vie e piazze. Portiamo sempre con noi la mascherina, e indossiamola anche all’aperto se ci capita di interagire con qualcuno da vicino o comunque se non c’è spazio sufficiente per mantenere le distanze». L'invito è quindi a distribuirsi il più possibile lungo vie, piazze e parchi. «Con il contributo di tutti, Santarcangelo può essere un modello di città allo stesso tempo bella e sicura, dove ricominciare a uscire e incontrarsi senza perdere di vista il momento nel quale ci troviamo», chiosa il primo cittadino Parma.