Sabato 28 Novembre02:53:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pennabilli: la Veglia di Pentecoste in diretta streaming su Facebook

Il vescovo Turazzi: "La famiglia è stata la Chiesa domestica in tempi di emergenza Coronavirus"

Attualità Pennabilli | 18:10 - 28 Maggio 2020 Il Vescovo Andrea Turazzi Il Vescovo Andrea Turazzi.

Il 30 maggio si terrà la Veglia di Pentecose, appuntamento di chiusura dell'anno pastorale 2019-2020. Solo una rappresentanza della Diocesi di San Marino-Montefeltro potrà partecipare di persona nella cattedrale di Pennabilli (causa Coronavirus), ma la cerimonia potrà essere seguita in streaming alle 21.

Il Vescovo Andrea Turazzi ha scritto: «Con tutti abbiamo sofferto; come tutti abbiamo sentito la solitudine; per tutti abbiamo pregato. Con gratitudine abbiamo imparato ad apprezzare il dono della fede e del Battesimo». Era appunto del Battesimo che quest’anno si sarebbe dovuta acquisire una rinnovata consapevolezza attraverso varie iniziative e alcuni obiettivi: per i genitori e le comunità la centralità della Pastorale battesimale, per gli adulti l’urgenza della formazione nei “laboratori della fede”, per tutti la presa di coscienza della dignità del laicato e la dimensione vocazionale-battesimale della vita cristiana. A fine anno ci si ritrova su questi argomenti con poche verifiche.

«Eppure, mai come in questi mesi – aggiunge mons. Vescovo – abbiamo centrato la sostanza del cammino proposto. In effetti, si potrebbe cominciare dalla famiglia: è la realtà che ha portato di più il peso della pandemia (malattie, distacchi, bambini a casa, condivisione di spazi ed ansie), ma è stata, la famiglia, la risorsa che ha assicurato la tenuta sociale ed ecclesiale di questa emergenza (tanti in casa, mai troppi; aiuto affettivo e sostegno reciproco, ecc.). In famiglia si è pregato: famiglia “Chiesa domestica”. L’uso dei mezzi di comunicazione ha tenuto vivo il legame all’interno delle comunità: conforto e presenza, aiuto alla preghiera, nuove possibilità di scambio e di missione. La Chiesa è stata presente, una presenza discreta e capillare. Sono affiorate nuove forme di servizio e di ministerialità. Fra i tanti bollettini, protocolli e report c’è stata la continuità del servizio della Caritas. Non si può che intonare davvero il “Magnificat”senza dimenticare chi non è più tra noi».

Nel contesto della preghiera in cattedrale si rinnoveranno le promesse battesimali e verranno condivise alcune testimonianze. I responsabili dei settori della pastorale formuleranno una preghiera intonata all’attuale momento di vita. Per chi si collega in streaming attraverso la Pagina Facebook della Diocesi l’indirizzo è: https://www.facebook.com/ecclesiasammarinensisferetrana/