Martedý 07 Luglio14:10:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L' App per prenotare la spiaggia, il visore misura febbre e un libro: il Covid innovativo del riccionese Alberto Beltrame

Insieme ad alcuni team l’imprenditore si è reinventato non dimenticando anche un po’ di leggerezza

Attualità Riccione | 07:59 - 28 Maggio 2020 Alberto Beltrame Alberto Beltrame.

Di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso


Il lockdown evidentemente non ha fermato la sua inventiva e Alberto Beltrame, imprenditore e scrittore riccionese, acuendo l’ingegno, è partito proprio da questo periodo storico, dall’emergenza del Coronavirus, per creare, reinventarsi e cogliere da tutte le situazioni spunti per alimentare il suo lato estroso.
E’ così che, con alcuni team di imprenditori, ha dato vita ad una App per prenotare il posto in spiaggia, un semaforo per contingentare le entrate nei luoghi affollati, un visore che misura la febbre e ha anche scritto il settimo romanzo, tutto in tre mesi.


LA APP
Con Beacharound.com si prenota la spiaggia, un click per tornare al mare, nel rispetto del distanziamento sociale. Per lettini e ombrelloni. Da un’idea di Alberto Parma, di Cattolica, insieme all’altro socio, Davide Cesarini, calciatore sammarinese, Beltrame darà l’opportunità a chiunque vorrà andare in tutta comodità in spiaggia, di prenotare il suo posto e controllare i servizi del bagno.
“Era un’idea che Parma mi aveva proposto tempo fa, ma che ora si dimostrava molto utile. Adesso abbiamo 5 agenti e due dipendenti, tutto in un mese. Nella provincia di Rimini ci hanno contattato 80 bagni, ma dal Veneto al Lazio i numeri sono quasi alla totalità delle attività” spiega Beltrame.
“Non toglie il rapporto umano, anzi è un modo per pubblicizzare la propria attività, è gratis per l’utente ed è gratis per il bagnino”.
C’è poi l’opportunità di organizzarsi anche con le spiagge libere: “Noi mettiamo a disposizione un ‘form’ di accesso in cui registrarsi con l’orario, e le amministrazioni o le associazioni che hanno in gestione la spiaggia, potranno vigilare la fruibilità e contingentare con steward in tutta facilità ed evitare assembramenti.
Abbiamo inoltre pensato anche al food e delivery in spiaggia: gli hotel e le attività potranno acquistare il proprio spazio sulla App e da qui i clienti potranno ordinare e ricevere comodamente sotto l’ombrellone i prodotti”.


IL VISORE
Con un’altra azienda Beltrame ha integrato le funzioni di un dispositivo già esistente: si tratta di un kit composto da una camera termica in associazione a una fotocamera ad altissima definizione che permette di rilevare la temperatura a distanza, lasciando le mani libere agli operatori e senza necessità di entrare in contatto con i possibili contagiati. “Abbiamo implementato il software integrandolo agli occhiali covid-19 e ci è sembrato utile per aeroporti, per la Protezione Civile, per la sanità: nelle ambulanze, per esempio, il visore permette di essere in diretta con l’ospedale e di registrare l’intervento, tutto con una tecnologia wireless”.


IL KIT GREENLIGHT
“All’inizio della pandemia, mi inquietavano quelle persone costrette all’entrata dei supermercati messe lì per contingentare gli ingressi allora, con una azienda che ho qui a Riccione, mi sono inventato questo ‘semaforino’ che dà l’ok all’entrata in base alle persone che escono, tutto attivato da un telecomando che lo attiva alle casse”.
Questi dispositivi sono andati a ruba anche nelle mense, nelle infermerie, nelle aziende, danno modo di impiegare evidentemente quel personale per altre mansioni.


IL LIBRO
E Alberto ha avuto modo anche di esprimere il suo estro “sfornando” il suo settimo romanzo che ha intitolato “Il piccolo Conte”.
“E’ una parodia del ‘Piccolo Principe’, il racconto di Antoine de Saint-Exupéry, e ho sostituito il principe al conte, come il nostro primo ministro. L’ho scritto pensando che le persone avessero bisogno di un po’ di leggerezza in questo periodo”. Il romanzo è disponibile su Amazon.