Mercoledý 25 Novembre14:50:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bellaria: si conclude la fase emergenziale per la protezione civile

I volontari sono stati impegnati in prima linea nell'assistenza alla popolazione

Attualità Bellaria Igea Marina | 12:51 - 25 Maggio 2020 Volontari del Centro Operativo Comunale della Protezione Civile, Nucleo Sommozzatori Gigi Tagliani Volontari del Centro Operativo Comunale della Protezione Civile, Nucleo Sommozzatori Gigi Tagliani.

L'epidemia da Sars-CoV-2 è in fase discendente e l'emergenza sanitaria è rientrata, la vita di tutti sta tornando progressivamente alla normalità, anche se con il rispetto delle norme precauzionali sul distanziamento e sull'uso della mascherina. A Bellaria Igea Marina, dopo 73 giorni di servizio, si è chiusa ieri (domenica 24 maggio) l'attivazione per l'emergenza Covid-19 della funzione Volontariato del Centro Operativo Comunale della Protezione Civile, Nucleo Sommozzatori Gigi Tagliani. I volontari sono stati impegnati in prima linea nell'assistenza alla popolazione, in primis attraverso la consegna dei generi alimentari agli anziani in difficoltà. Uno dei volontari, Federico Antonioli, ha voluto sottolineare l'impegno di tutta la popolazione: «Nel lungo cammino di questi due mesi e mezzo, ai volontari della nostra associazione si sono aggiunti tanti ragazzi spinti dalla voglia di fare e di aiutare il prossimo, cittadini bellariesi (e non solo) mossi da volontà ed entusiasmo. Abbiamo avuto la man forte dei Senior degli Scout Nautici Cngei Bellaria Igea Marina, abbiamo visto giorno per giorno la forza dei Belligeani, capaci di reagire all’emergenza, di sostenere i più bisognosi, di reinventarsi ogni giorno, di ritrovare un forte senso di comunità». Conclude Antonioli: «Grazie può essere una parola banale, ma grazie a tutti coloro che han preso parte a questa emergenza, grazie a tutti coloro che ci han sostenuto da vicino e da lontano, grazie a tutti coloro che si sono messi in gioco e che han contribuito a scrivere splendide pagine in un periodo per vari aspetti piuttosto cupo».