Domenica 12 Luglio23:18:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non risponde al telefono, la fidanzata s’insospettisce: 40enne trovato morto in casa

Il dubbio è che il decesso possa essere stato causato da un'overdose di droga

Cronaca Rimini | 08:28 - 25 Maggio 2020 Ambulanza e automedica, foto di repertorio Ambulanza e automedica, foto di repertorio.

Macabra scoperta nella giornata di ieri a Rimini: un uomo 40enne è stato trovato morto in casa dalla fidanzata. Stando a quanto riporta il Corriere di Rimini "Il dubbio è che il decesso possa essere stato causato da un'overdose di droga". Sul posto la polizia di Stato e sanitari del 118. Per aprire la porta di casa, situata in una palazzina di via Baronzio, nella zona di via Delle Officine, chiusa dall’interno, si è reso necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco. Ad insospettirsi è stata la fidanzata, che lo ha cercato telefonicamente. Non ricevendo risposta, si è recata sul posto. Il sospetto è che a causarne la morte sia stata un’overdose. Avvisato il pm di turno, il corpo è stato trasportato presso la camera mortuaria dell’ospedale 'Infermi' di Rimini. Il pubblico ministero ha già disposto che si debba svolgere l’autopsia.