Luned́ 25 Maggio15:26:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Abusa della moglie, la minaccia di morte e paventa il suicidio, arrestato il marito

La donna era riuscita a sottrarsi alle sue angherie poco prima del lockdown

Attualità Rimini | 11:03 - 22 Maggio 2020 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Un 58enne riminese è finito in carcere con l'accusa di maltrattamenti familiari e violenze sessuali (almeno tre, stando alla ricostruzione degli inquirenti), dopo che la moglie ha trovato il coraggio di denunciarlo.

Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del nucleo investigativo dopo le disposizioni stabilite dal giudice su richiesta del pm Davide Ercolani. La donna era riuscita ad allontanarsi dalla casa dell'uomo poco prima dell'inizio del lockdown. L'uomo è stato condotto in carcere sia per porre fine a minacce (anche di morte) e prepotenze, sia per impedire che compisse gesti autolesionistici, come ha più volte minacciato di fare.