Marted́ 04 Agosto01:05:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: La Fiorita pronta ai ricorsi legali contro la Fsgc

Non convincono le decisioni assunte per la conclusione del campionato post emergenza Coronavirus

Sport Repubblica San Marino | 13:16 - 21 Maggio 2020 Calciatori de La Fiorita (foto di repertorio) Calciatori de La Fiorita (foto di repertorio).

Nella giornata di ieri (mercoledì 20 maggio) il consiglio direttivo de La Fiorita ha incontrato il consiglio della Fsgc. L'incontro, cordiale e gentilmente concesso dai vertici federali, è servito a La Fiorita per chiarire la propria insoddisfazione per alcune scelte della Federazione, soprattutto quelle relative ai criteri annunciati per la qualificazione dei club alle competizioni internazionali Uefa, in caso di sospensione della stagione in corso.

Il consiglio direttivo de La Fiorita 1967 ha quindi richiesto la revisione delle decisioni prese ed un intervento che ristabilisca l'equità sulla base dei reali meriti sportivi, tenendo conto delle indicazioni dei protocolli e dei regolamenti Uefa  e delle specificità del format del campionato sammarinese, nonché dei risultati fino ad oggi ottenuti dalle 15 società partecipanti.
 
Nello specifico è stato sottolineato come nelle direttive Uefa per l'emergenza coronavirus (punto B.4.a delle guidelines) si chieda di tenere conto delle circostanze specifiche di ogni competizione, ovvero di come le competizioni nazionali sono strutturate. La formula della competizione sammarinese determina il ranking finale sulla base di due fasi più i play off, quindi i dirigenti de La Fiorita ritengono "giusto calcolare tutte le fasi fino ad oggi giocate utilizzando quale criterio per la graduatoria finale, non avendo tutte le squadre giocato lo stesso numero di partite, la media punti (punti totali / partite giocate) di tutte le partite fino ad oggi disputate". Lo stesso criterio "deve valere per assecondare la richiesta della UEFA di tenere in considerazione i meriti sportivi dell'intera stagione (e dunque non solo di una parte di essa) come specificato nell'articolo A.1, B.1 e B.4 delle stesse guidelines".
 
A tal proposito La Fiorita ha "fornito calcoli, tabelle, riferimenti normativi che dimostrano come la scelta preferita dalla Fsgc sia in realtà molto lontana dall'essere equa, a maggior ragione in un xampionato nel quale ognuna delle 15 squadre, con la formula attuale e il punteggio fino ad ora ottenuto, può tuttora giocarsi la propria chance di vittoria finale". Sulla base di queste e di ulteriori specifiche relative alla considerazione del "merito sportivo" il Consiglio Direttivo de La Fiorita ritiene che vi siano profonde motivazioni per riconsiderare i criteri scelti sulla base dell'intera stagione e non solamente delle ultime otto giornate. Ulteriori valutazioni sono state consegnate in forma scritta al Consiglio Federale che ha però confermato in toto le proprie posizioni delegando alla Uefa ulteriori decisioni.
 
La Fiorita 1967 ha anche comunicato alla Fsgc che, nel caso in cui il campionato dovesse essere ufficialmente sospeso e i criteri dovessero essere ufficializzati, deciderà serenamente se e come procedere con eventuali ricorsi agli organismi preposti.