Mercoledý 28 Ottobre13:31:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: a Bellaria dopo il lockdown ripartono furti nelle auto in sosta

Lo denuncia il Movimento 5 Stelle: "servono le telecamere"

Cronaca Bellaria Igea Marina | 13:22 - 20 Maggio 2020 Auto con finestrino rotto (Foto di repertorio) Auto con finestrino rotto (Foto di repertorio).

Finestrini rotti e furti nelle auto in sosta: dopo la serrata per l'epidemia da Sars-CoV-2, a Bellaria Igea Marina tornano vecchi problemi, spiegano gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Bellaria. Non solo il caso dei due sedicenni segnalati alla Procura dopo aver imbrattato dei muri con lo spray, ma anche atti di vandalismo finalizzzati al furto di oggetti lasciati nelle auto parcheggiate: "I responsabili di questa attività pare siano sempre gli stessi. Quantomeno pare sia stata notata la stessa berlina 2 volumi nera. A farne le spese, lo scorso lunedì 18, sono stati 2 furgoni di una squadra di antennisti parcheggiati a metà della via per un intervento all’antenna di un ripetitore". Secondo gli attivisti, il calo dei controlli ha portato a una ripresa dei furti. Per contrastare questo fenomeno, all'amministrazione comunale è chiesto di provvedere all'installazione di impianti di videosorveglianza. Inoltre, spiegano gli attivisti del Movimento 5 Stelle, serve "un piantonamento regolare" da parte delle forze dell'ordine.