Lunedý 25 Maggio17:08:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riaperture incerte, il consigliere di Rimini Filippo Zilli chiede la collaborazione della Municipale

La proposta è che gli operatori vadano negli esercizi commerciali a indicare le modifiche da apportare

Attualità Rimini | 12:26 - 19 Maggio 2020 Il consigliere di Rimini Filippo Zilli (foto dal sito del Comune) Il consigliere di Rimini Filippo Zilli (foto dal sito del Comune).

Sono molti anche a Rimini gli esercizi commerciali, negozi bar e ristoranti che lunedì18 maggio, hanno finalmente riaperto le proprie attività. Una riapertura accompagnata talvolta da incertezze, oltre che sul futuro economico dell’attività stessa, anche sui comportamenti e le distanze da tenersi in base ai protocolli e linee guida regionali. Così il consigliere comunale Filippo Zilli condivide un'idea, quella di chiedere alla Polizia municipale «di andare attività per attività non tanto per sanzionare, ma per indicare le eventuali modifiche da apportare, aiutando quindi l’impresa e tranquillizzandola sull’incertezza dilagante in questi giorni».

Un'operazione che nell'immaginario di Zilli «altro non farebbe che aiutare le imprese nell’operare nel modo corretto, garantendole da eventuali sanzioni “incolpevoli”, e garantirebbe ai lavoratori ed ai cittadini una maggiore sicurezza sanitaria».