Mercoledý 28 Ottobre11:55:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'azienda Anelli di Sant'Ermete compie 60 anni: brindisi in famiglia in attesa della festa allargata

Dal primo sogno di padre Francesco alla realtà dei fratelli Alvaro, Bruno e Alberto con 4 punti vendita

Attualità Santarcangelo di Romagna | 11:03 - 15 Maggio 2020 Lavoro e ciclismo, passioni indissolubili per i fratelli Anelli Lavoro e ciclismo, passioni indissolubili per i fratelli Anelli.

Venerdì 15 maggio è un venerdì speciale per l'azienda Anelli, che compie ben 60 anni. E come ogni venerdì, anche oggi pomeriggio si potrà forse scorgere nel suo immancabile camice blu Alvaro mentre spazza il piazzale del magazzino di Sant’Ermete, frazione di Santarcangelo di Romagna, con la sua personale ramazza.

Nata come rivendita di materiale edile con affiancata la produzione di manufatti in cemento, si è arricchita nel corso degli anni con lo showroom di ceramica e arredo bagno, dal negozio di abbigliamento tecnico all’attività di realizzazione diretta di opere edìli, dall’attività di intermediazione immobiliare per compravendita e locazione degli immobili. I festeggiamenti di questo importante traguardo saranno privati e familiari, in attesa di poterli riproporre a porte aperte una volta che le restrizioni imposte dalle gestione dell'emergenza Coronavirus saranno ulteriormente allentate. 

Fondata da Francesco Anelli a fine anni Cinquanta come ditta individuale a suo nome, anche perché nessuno dei tre figli aveva ancora l’età per mettersi in società seppur già dediti al lavoro, il 15 maggio 1960 è partita l'avventura dei fratelli (oltre ad Alvaro Bruno e Alberto). «Di strada ne abbiamo fatta», ripete spesso Alvaro a chi gli chiede qualcosa sulla loro azienda, «ma non abbiamo mai cambiato il nostro modo di fare e di intendere il lavoro che per noi è una vera e propria passione».

Il lavoro infatti per i tre fratelli Anelli è una passione che, insieme a quella per il ciclismo, accompagna la loro vita da sempre. Da quando a Rimini, in via Bastioni Settentrionali, il loro primo magazzino aveva una superficie di circa 50 metri quadrati e con le mani vendevano la calce a chi stava costruendo la città. Oggi l’azienda conta 4 punti vendita tutti in provincia di Rimini, posizionati strategicamente per poterla servire al meglio: Sant’Ermete, storica sede centrale nell’entroterra; Rimini, in zona Padulli, alle porte della città; Torre Pedrera, sulla statale adriatica al servizio della parte nord; Cattolica, da oltre 10 anni a presidio della parte sud delle provincia.

Nell'azienda sono impiegati attualmente 60 dipendenti più gli 8 figli maschi che, con tempi e ruoli diversi, hanno contribuito e contribuiscono alla crescita del gruppo. Con «grinta e dinamismo», la formula magica ha permesso ad Alvaro di arrivare alla soglia degli 81 anni con la stessa determinazione e la stessa voglia di quel lontano 1960: «Finché avrò la possibilità di farlo, io continuerò a lavorare, non ho alcuna intenzione di andare in pensione!».

Un pensiero va inevitabilmente al fratello Bruno, scomparso quasi 6 anni fa, e che ha accompagnato lui e Alberto in questa grande avventura. «La sua presenza ci manca molto, ma il suo ricordo è sempre vivo ed è come se fosse ancora tra noi».