Luned 25 Maggio22:57:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO Travolto da un ammasso di terra, l'operaio non ce l'ha fatta

Un altro operaio è rimasto sotto il cumulo di terra, ma è stato salvato e trasportato in ospedale

Cronaca Cattolica | 15:52 - 14 Maggio 2020

Non ce l'ha fatta purtroppo l'operaio rimasto seppellito da un cumulo di terra, dopo il cedimento della massicciata della ferrovia in via Mazzini a Cattolica. Sono durate diverse ore le operazioni di recupero del corpo da parte dai Vigili del fuoco, intervenuti assieme al personale sanitario, a carabinieri e polizia ferroviaria, alla medicina del lavoro e all'autorità giudiziaria. Un altro operaio era rimasto sotto il cumulo di terra, ma è stato salvato e trasportato in ospedale. Le operazioni di recupero sono state complicate dagli ulteriori distacchi di materiale terroso, per cui si è resa necessaria la chiusura della linea ferroviaria. L'incidente è avvenuto intorno alle 12 di giovedì 14 maggio, è costato la vita a un cinquantenne originario del napoletano.

Rete Ferroviaria Italiana esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai familiari dell’operaio della ditta appaltatrice impegnata per conto di Rfi nei lavori in prossimità della stazione. Per accertare le cause dell’incidente è stata avviata un’inchiesta interna. La circolazione ferroviaria è stata sospesa fra Cattolica e Rimini, linea Rimini – Ancona, per permettere gli accertamenti del caso.