Marted́ 27 Ottobre19:53:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Confermate le bandiere blu per le spiagge di Bellaria, Misano e Cattolica

Nessun nuovo ingresso per l'anno 2020

Attualità Rimini | 14:16 - 14 Maggio 2020 Bandiera blu a Cattolica (foto 2019) Bandiera blu a Cattolica (foto 2019).

La costa dell'Emilia-Romagna conferma le sue sette bandiere blu che aveva l'anno scorso, il riconoscimento che va ai comuni marinari e lacustri con le acque più pulite e il maggior rispetto dell'ambiente. Rispetto al 2019 non c'è nessun nuovo ingresso. Potranno quindi continuare a sventolare la bandiera blu i Comuni di Comacchio (Ferrara), Ravenna, Cervia (Ravenna), Cesenatico (Forlì-Cesena), Bellaria-Igea Marina, Misano Adriatico e Cattolica (Rimini).

La nota del comune di Misano Adriatico

Acque pulite e rispetto dell'ambiente. Misano Adriatico vede confermata la bandiera Blu nel 2020 grazie ai requisiti alla base del riconoscimento che ha visto premiati 195 comuni italiani, sette dei quali in Emilia-Romagna. Conferma anche per Portoverde, con la Bandiera Blu per l'approdo turistico, insieme ad altri 75 nel Paese. Da oltre trent'anni su Misano Adriatico sventola la Bandiera Blu.
 
Quest'anno, oltre a tutti i criteri che generalmente vanno rispettati, l'ottenimento della Bandiera Blu prevedeva anche alcuni adempimenti relativi alle attività di prevenzione e intervento a proposito di Covid-19, a salvaguardia della salute pubblica e per promuovere l'educazione ambientale.
 
"Siamo contenti del riconoscimento poiché premia la politica rispettosa dell'ambiente che caratterizza anche la nostra città – scrive nella nota il Sindaco Fabrizio Piccioni – Vogliamo tutti insieme cogliere questo riconoscimento come un'ulteriore spinta positiva verso la partenza dell'industria dell'accoglienza, che avrà un altro elemento utile per la sua promozione".

La nota del comune di Bellaria Igea Marina

E’ arrivata nella mattinata di oggi l’ufficialità: la Città di Bellaria Igea Marina potrà fregiarsi per questo 2020, dodicesimo anno consecutivo, della Bandiera Blu. Riconoscimento conferito dalla Fee (Foundation for Environmental Education) in un’apposita diretta Facebook che, viste le misure anti contagio vigenti, ha ospitato la cerimonia che tradizionalmente ha sede al CNR di Roma.
 
Invariato il valore di un riconoscimento che nasce dalla valutazione di una serie di indicatori: dalle condizioni delle acque di balneazione, che devono mantenere standard eccellenti di qualità, all’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, dalla quota e la capillarità della raccolta differenziata alla corretta gestione dei rifiuti pericolosi. A questo si aggiungono tra le altre la presenza di ampie aree pedonali, arredo urbano curato e piste ciclabili, aree verdi e tutto l’insieme di servizi balneari garantiti nelle spiagge, compreso personale addetto al salvamento e l’accessibilità per tutti.
 
Così l’Assessore all’Ambiente Adele Ceccarelli: “La Bandiera Blu 2020 rappresenta una gratifica per tutta la città e premia le politiche ambientali a cui, in questo primo anno di Amministrazione, abbiamo voluto dare continuità attraverso azioni concrete in ottica di sostenibilità, risparmio energetico, riduzione delle emissioni di gas serra e contenimento dei costi per l’energia. Dodici anni che rendono forte il legame tra Bandiera Blu e Bellaria Igea Marina, una tradizione che non deve indurre a darla per scontata: è un riconoscimento che costruiamo giorno per giorno e che va alimentato con il senso civico ed il rispetto ambientale di tutti noi.