Marted́ 27 Ottobre18:19:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Palazzina Iat a Viserba in stato di degrado, la sollecitazione dell'associazione Quartiere 5

Le riflessioni erano partite nel 2018 ma da allora ancora nessun intervento risolutivo

Attualità Rimini | 12:40 - 14 Maggio 2020 La palazzina Iat abbandonata a Viserba (foto quartiere 5) La palazzina Iat abbandonata a Viserba (foto quartiere 5).

Era il 30 settembre 2018 quando è stato registrato il video appello per la creazione di un "Ci.Vi.Vo" con il quale sistemare e gestire il primo piano della palazzina Iat di Viserba a Rimini. Il giorno dopo aver girato il video il Comune ha però risposto che non era possibile utilizzare i CiViVo come strumento per eseguire quell’intervento, ma che dovevamo aprire un dialogo con l’amministrazione. Il dialogo è stato aperto presentando il progetto "Primo Piano 180" ma da quegli incontri è passato un anno e mezzo, un anno e mezzo fatto di telefonate, messaggi, riunioni a cui non è seguito nulla.

«Durante l’attesa avevamo contatto aziende del territorio che si erano rese disponibili per effettuare i lavori gratuitamente o con pagamenti dilazionati nel tempo. Si era messo in moto un meccanismo virtuoso che oggi, con molta probabilità, è difficilmente replicabile. A fine estate 2019 ci era stato promesso un bando pubblico a cui avremmo potuto partecipare per la gestione dell’immobile. Dopo quasi un anno è arrivato il covid-19 a spazzare tutto, progetti e buoni propositi». Questa la ricostruzione di Stefano Benaglia, presidente dell'associazione.

Di questa storia rimangono alcune domande: «Perchè l’amministrazione non ha preso in considerazione una proposta dal basso, sicuramente ambiziosa ma sostenibile economicamente? Perché all’interno del tessuto sociale di Rimini Nord non c’è e non si vuole creare uno spazio polifunzionale? Perché l’amministrazione non capisce il valore del lavoro di Quartiere 5, che propone istanze del territorio, ma anzi lo osteggia?».