Luned́ 25 Maggio22:55:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Farmaci, dispositivi e rischio assembramenti, ecco le modalità alternative per la consegna

La precisazioni dell'Ausl Romagna in merito ai ritiri in ospedale

Attualità Rimini | 12:18 - 14 Maggio 2020 Farmacia, precauzioni mascherine. Foto Alessia Bocchini Farmacia, precauzioni mascherine. Foto Alessia Bocchini.

Si ricorda alla cittadinanza del territorio riminese che, in questo particolare momento e al fine di mantenere il distanziamento sociale, il ritiro diretto dei farmaci in ospedale è consigliato solo per le urgenze. Negli altri casi si ricorda che, a seguito delle indicazioni regionali e di accordi dell’AUSL Romagna con i Volontari della Croce Rossa e con le Associazioni di categoria dei farmacisti, sono state attivate nuove modalità di consegna farmaci anche a domicilio del paziente, che si inviata ad utilizzare.

I pazienti possono usufruire del servizio di consegna domiciliare, effettuato tramite i volontari della Croce Rossa Italiana o altre associazioni di volontariato. In particolare sonio invitati ad usufruire di questa opportunità i pazienti di età superiore a 65 anni, i pazienti immunodepressi, oncologici, disabili o in generale le persone sole o con rete familiare assente o debole.

La consegna può essere attivata dagli utenti, o dai loro congiunti contattando direttamente il numero verde dei volontari della Croce Rossa (800 231 999) o la distribuzione diretta della farmacia ospedaliera di Rimini (0541 705628 – 705565 – 705710). In alternativa è possibile rivolgersi alla Farmacia di fiducia sul territorio, per prenotare la consegna dei farmaci-dispositivi presso la farmacia stessa.