Luned́ 01 Giugno22:20:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Kebab con carni non dichiarate, tre tonnellate sequestrate a Bologna. Sanzioni anche a Rimini

Controlli Nas in esercizi etnici del capoluogo di regione, un denunciato e diverse violazioni

Cronaca Rimini | 10:49 - 14 Maggio 2020 Foto da internet Foto da internet.

Kebab senza tacchino ma venduto come se l'avesse. È soltanto una delle irregolarità scoperte dai Carabinieri del Nas di Bologna nei controlli per la sicurezza alimentare e la tutela dei consumatori. Nei guai il titolare di un negozio di generi alimentari della periferia di Bologna, indagato per frode in commercio. I militari gli hanno sequestrato tre tonnellate di carne dopo una verifica su una partita di kebab, pubblicizzato come prodotto con pollo e tacchino. Le analisi dell'istituto zooprofilattico di Brescia su un campione prelevato dal Nas hanno svelato che l'alimento conteneva solo dna di pollo.

In un'altra ditta di Bologna, che vende alimenti etnici, il Nas ha sequestrato 7 quintali di kebab congelato dopo che le analisi hanno rivelato la mancata congruità della tipologia di carne, di cui non era disponibile tracciabilità. Il valore dei prodotti sequestrati si aggira sui 30 mila euro.

Altre violazioni, di tipo amministrativo, sono emerse in controlli in esercizi di ristorazione etnica a Bologna, Rimini e Forlimpopoli, che hanno fatto scattare per i titolari sanzioni per 8 mila 500 euro.