Lunedý 01 Giugno01:17:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Folle di gelosia, si presenta nel luogo di lavoro della compagna e la aggredisce a calci

L'uomo, un 46enne di Catania, è ora in custodia cautelare in carcere

Cronaca Cattolica | 10:36 - 10 Maggio 2020 Folle di gelosia, si presenta nel luogo di lavoro della compagna e la aggredisce a calci

I Carabinieri di Misano, nel pomeriggio di ieri (sabato 9 maggio) hanno dato esecuzione a un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di un 46enne di Catania, domiciliato a Cattolica, in relazione a maltrattamenti e percorsse subite dalla compagna convivente, una 49enne riminese. Le indagini sono state avviate dai Carabinieri lo scorso 7 maggio, a seguito dell'intervento presso il luogo di lavoro della vittima. Secondo quanto ricostruito dalla pattuglia intervenuta, l'uomo, preso dall'ira per la gelosia, si era presentato nel locale e dopo aver preso il telefono cellulare della compagna, era andato in escandescenze notando un "contatto" telefonico nuovo, aggredendola con un calcio e strattonandola. All'arrivo dei Carabinieri, il 46enne aveva iniziato a inveire e ha minacciato la compagna:" Lo sfizio me lo toglierò, torno e ti do fuoco". Immediatamente era scattato il provvedimento urgente di allontamento dell'uomo dal domicilio condiviso con la 49enne. I Carabinieri hanno poi ricostruito altri episodi di violenza mai denunciati. Il 46enne, attualmente detenuto al carcere dei Casetti e difeso dall'avvocato Annalisa Calvano, è indagato per le ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia, minaccia e lesioni personali.