Martedý 02 Giugno04:14:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coriano, sotto l’effetto di cocaina minaccia marito e figli: 49enne allontanata dalla famiglia

Il marito, esausto di sentirla sniffare in bagno e poi uscire a giocare alle slot, si è rivolto ai carabinieri

Cronaca Coriano | 09:49 - 09 Maggio 2020 La donna 49enne è stata allontanata dal nucleo familiare La donna 49enne è stata allontanata dal nucleo familiare.

Maltrattamenti in famiglia è questa l’accusa con cui i carabinieri hanno dato esecuzione al provvedimento di allentamento dalla propria famiglia nei confronti di una 49enne, di origini svizzere, ma da sempre residente a Coriano, disoccupata.
Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, coordinati nelle indagini dal Sostituto Procuratore Davide Ercolani,  la donna, spesso sotto l’effetto di cocaina, negli ultimi due anni era stata spesso vessatoria sia con il marito che con i tre figli minori, violenze che in alcune occasioni, come denunciato dal coniuge, sarebbero degenerate in veri e propri episodi di violenza fisica e di minacce, anche armate.
Infatti, in una circostanza, evidentemente offuscata dall’abuso di cocaina, la donna gli aveva puntato contro un coltello, finendo per minacciare di morte sia lui che una delle piccole figlie intervenuta in soccorso del padre.
Un vero incubo che ha cambiato la vita di un normale nucleo familiare, quanto emerge dal racconto dell’uomo, stanco di vedere la propria moglie rinchiudersi nel bagno per sniffare stupefacente e poi assentarsi da casa per trascorrere il proprio tempo alle slot, ma soprattutto terrorizzato dal pensiero che quella situazione potesse ritorcersi sui propri figli.
A seguito della denuncia dei fatti, i carabinieri hanno così ricostruito e dettagliato l’ipotesi accusatoria dei maltrattamenti in famiglia e per la donna è arrivato il provvedimento cautelare personale che le ha così imposto di lasciare l’abitazione di famiglia e di potervi fare ritorno solo in presenza dell’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria.