Sabato 30 Maggio11:17:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Brindisi a casa del vicino, poi si sente male e finisce in coma avvelenato da metadone

E' successo a un 28enne residente nel riminese. I Carabinieri hanno avviato le indagini

Cronaca Rimini | 13:48 - 08 Maggio 2020 Pronto soccorso dell'ospedale Infermi di Rimini Pronto soccorso dell'ospedale Infermi di Rimini.

Un 28enne è stato ricoverato sabato notte (2 maggio) nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Rimini per un sospetto avvelenamento con il metadone. Il giovane, originario del milanese, ma residente da tempo nel riminese, è in gravi condizioni. E' stata la fidanzata ad allertare i soccorsi, dopo il rientro a casa del compagno, al termine di una cena nell'abitazione di un vicino. Proprio al rientro nel proprio appartamento il 28enne ha accusato un malore. Come riportano Corriere di Romagna e Il Resto del Carlino, in precedenza aveva bevuto un superalcolico; una volta in ospedale il personale medico ha rilevato un'elevata presenza di metadone nel sangue del paziente. Per questo i familiari vogliono fare chiarezza sulla vicenda e si sono rivolti all'avvocato Stefano Caroli. Le indagini sono affidate ai Carabinieri di Riccione.