Giovedý 29 Ottobre20:15:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: vende spray sanificanti ma senza le autorizzazioni. Maxi sequestro e denuncia

Guai per un'azienda riminese operante nel settore della fabbricazione di prodotti chimici

Cronaca Rimini | 15:27 - 06 Maggio 2020 Finanziere impegnato in un posto di controllo all'arco d'Augusto di Rimini Finanziere impegnato in un posto di controllo all'arco d'Augusto di Rimini.

Vendeva flaconi spray con la dicitura "sanificante" sull'etichetta, ma privi dell'autorizzazione del Ministero della Salute, necessaria per la commercializzazione di questi prodotti. Per questo una ditta della Provincia di Rimini, operante nel settore della fabbricazione di prodotti chimici, si è vista sequestrare 204.000 flaconi dalla Guardia di Finanza, Tenenza di Cattolica. Qualora fossero stati venduti, avrebbero garantito un incasso di circa 1,2 milioni di euro. Parte dei flaconi erano stati già inseriti nella filiera di distribuzione, così la Finanza sta svolgendo ulteriori accertamenti per accertare responsabilità di altre persone. Il legale rappresentante dell'azienda riminese è stato denunciato: l'ipotesi di reato è la frode in commercio.