Mercoledý 27 Maggio18:08:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Picchiò la moglie con il mattarello: a processo per tentato omicidio

L'uomo, un 41enne albanese, è in carcere dal giorno dell'arresto, nell'ottobre scorso

Attualità Rimini | 15:14 - 06 Maggio 2020 Mattarello (foto di repertorio) Mattarello (foto di repertorio).

E' stato chiesto il giudizio immediato per un 41enne albanese, che deve rispondere di tentato omicidio per quanto avvenuto lo scorso 21 ottobre, quando aggredì e picchiò la moglie 35enne usando un mattarello. Il Sostituto Procuratore Davide Ercolani ha raccolto, secondo quanto ricostruito da fonti vicine alla Procura, "prove certe ed elementi gravi" che hanno giustificato la richiesta di rito immediato. Il 41enne albanese, difeso dall'avvocato Umberto De Gregorio, è in carcere dal giorno dell'aggressione, quando fu arrestato dalla Polizia. Deve anche rispondere di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie, con l'aggravante di averla picchiata in presenza dei figli minori. La 35enne si costituirà parte civile: il suo avvocato è Fiorenzo Alessi, che aveva assistito Gessica Notaro nel processo ad Edson Tavares, per l'aggressione della ragazza. Al giudizio sarà presente, come parte civile, anche la Gens Nova Onlus con l'avvocato Elena Fabbri, un'associazione che si occupa della tutela delle donne vittima di violenza.