Venerd́ 05 Giugno04:47:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, Riccione: "Vogliamo i veri dati che giustifichino chiusura delle spiagge"

L'amministrazione comunale torna all'attacco dopo il video del primario Nardi che parlava di rischio strage in fase2

Attualità Riccione | 13:08 - 06 Maggio 2020 Renata Tosi, sindaco di Riccione Renata Tosi, sindaco di Riccione.

L'amministrazione comunale di Riccione all'attacco, dopo la decisione di chiudere le spiagge. Nel mirino è finito il video del Primario dell'ospedale Infermi, Giuseppe Nardi, che descriveva una situazione ancora grave dal punto di vista sanitario, parlando di rischio strage nella fase 2. Per l'amministrazione comunale di Riccione le sue parole possono essere interpretate in due modi: intervento dai toni e contenuti errati e passibile anche dei denuncia per procurato allarme; oppure  effettiva situazione di emergenza nascosta dall'Ausl Romagna e dai vertici regionali. Da Riccione sollecitano quindi la convocazione urgente dell'Unità di Crisi in Prefettura e soprattutto richiedono l'accesso alla documentazione della direzione generale dell'Ausl, in merito al rischio connesso all'accessibilità della spiaggia.

"In recepimento alla Sua circolare - scrive il sindaco di Riccione al prefetto - nell'assicurarle la nostra totale osservanza, chiediamo un'urgente convocazione dell'unità di crisi per valutare correttamente le recenti notizie su condizioni ancora critiche e a rischio collasso di alcuni servizi sanitari e la conseguente indicazione ai cittadini di rimanere a casa, nonostante le aperture previste da Governo e Regioni".

A tal proposito quindi dal Comune di Riccione si chiede ufficialmente all'Ausl la trasmissione di dati e documentazione sanitaria e scientifica e di valutarne le eventuali conclusioni in una riunione dell'Unità di crisi in Prefettura. "Crediamo sia utile e necessario conoscere quali suggerimenti ufficiali dell'autorità sanitaria e dati tecnico scientifici hanno corroborato e portato fuori, da una mera discrezionalità, il rischio connesso all'accessibilità della battigia marina per una semplice passeggiata", chiosa il sindaco Tosi.