Mercoledý 27 Maggio05:38:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino si prepara alla sua fase due a bocce ferme: i dati rilevati al 4 maggio sono immutati

Solo 6 i tamponi refertati. Un dato: il 15 per cento di chi finisce la quarantena è ancora positivo

Attualità Repubblica San Marino | 12:54 - 04 Maggio 2020 Massimo Arlotti, commissario all'emergenza Coronavirus, in conferenza stampa su San Marino RTV Massimo Arlotti, commissario all'emergenza Coronavirus, in conferenza stampa su San Marino RTV.

GRAFICO AGGIORNATO con l'andamento della pandemia da nuovo Coronavirus a San Marino dal 27 febbraio

La Repubblica di San Marino si prepara alla sua fase due (con inizio a partire da martedì 5 maggio) della gestione dell'emergenza da nuovo Coronavirus con dati congelati rispetto all'andamento rilevato della pandemia: lunedì 4 maggio insomma restano 455 i positivi attuali, 86 i guariti e 41 i deceduti, quindi dati invariati rispetto a quelli presentati domenica. Va sottolineato però che sono stati somministrati e refertati soltanto 6 tamponi.

Durante la consueta conferenza stampa, il commissario straordinario Massimo Arlotti ha sottolineato che «il 15 per cento di persone che terminano la quarantena risultano ancora positive, per questo è importante tenerle sotto osservazione, per impedire che riprendano a girare con il rischio di contagiare altre persone».

A partire da martedì quindi maggiori controlli lungo le strade e nelle aziende per il rispetto delle prescrizioni fissate dal Governo.