Giovedì 29 Ottobre14:49:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sospesa da oltre 2 mesi per colpa del Coronavirus, l'università aperta Fellini lotta per sopravvivere

Difficoltà economiche e gestionali stanno mettendo a dura prova la ripartenza delle attività

Attualità Rimini | 11:11 - 04 Maggio 2020 Isa Valbonesi con il presidente di Università aperta Guido Zangheri, al centro la vicesindaca Gloria Lisi Isa Valbonesi con il presidente di Università aperta Guido Zangheri, al centro la vicesindaca Gloria Lisi.


Neanche l'università aperta “Masina e Fellini” di Rimini è esente dalle conseguenze dell'emergenza sanitaria da Coronavirus, le quali si sommano alle difficoltà pregresse. Da oltre due mesi sono state cancellate tutte le sue attività corsuali e laboratoriali vedendo fortemente compromesse le sue possibilità di sopravvivenza. Nell'anno accademico corrente erano state programmate una sessantina di attività, numerose delle quali falcidiate dalla Covid-19. Le spese di gestione (affitto, costi di segreteria, compensi ai docenti) ne hanno condizionato un'efficace e dignitosa programmazione.

Il consiglio direttivo ha così deliberato il 22 aprile provvedimenti urgenti di contenimento delle spese e contestuale sospensione temporanea dell'ufficio di segreteria oltre che delle attività culturali e associative, con l'unica eccezione di portare a compimento quelle iniziate prima del 4 marzo.

D'altra parte il raggiungimento di alcuni importanti obiettivi, le dimensioni e la qualificazione delle iniziative, il consenso dell'utenza, la visibilità a livello locale e provinciale inducono a non disperdere il patrimonio accumulato in questi 25 anni di entusiasmante esperienza di Università Aperta.

Dopo la necessaria pausa di riflessione servirà cambiare registro e rimettersi in gioco per affrontare organicamente l'assetto dell'organizzazione generale e del palinsesto dei programmi. Parallelamente la chiamata in causa delle istituzioni e una strategia promozionale per attirare un coinvolgimento maggiore di nuovi soggetti pubblici e privati potrebbero rendersi estremamente utili nel fare la differenza.