Giovedý 04 Giugno17:51:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fase 2, si torna al lavoro: ok visite parenti, non ad amici. Cosa è permesso nel riminese

Bonus 600 euro potrà arrivare a 1000, ma con paletti

Attualità Rimini | 09:53 - 03 Maggio 2020 Code al supermercato, foto Alessia Bocchini Code al supermercato, foto Alessia Bocchini.

Scatta da domani (lunedì 4 maggio) la Fase 2. I lavoratori torneranno in attività, tra essi molti over 50. Si potrà far visita ai congiunti e il Governo precisa chi sono: parenti fino al 6 grado, affini e "affetti stabili"; non gli amici. 

Le seconde case possono essere raggiunte solo in giornata, individualmente, per sole motivazioni di manutenzione ed esclusivamente nel territorio provinciale.

Riaprono i concessionari, possono riprendere i restauri di opere d'arte.

Si può superare il confine del proprio comune mentre si corre o si va in bici, si può andare a cavallo, si può andare a pesca da soli, si può andare al parco con la macchina (in ambito provinciale) per passeggiare. È consentito partire da luoghi diversi dalla propria abitazione caricando la bici in auto ma sempre all’interno della provincia. Per tutte queste attività vanno rispettate le norme del distanziamento sociale ed igieniche.

E’ vietato andare in spiaggia e fare il bagno.

Le attività di somministrazione di alimenti e bevande sono sospese, fatta tuttavia eccezione per gli esercizi che effettuano la consegna a domicilio o il servizio da asporto

Bonus 600 euro potrà arrivare a 1000, ma con paletti. Il bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi sarà automatico ad aprile; salirà a 1.000 per le partite Iva iscritte alla gestione separata Inps e per gli autonomi della gestione speciale con perdita di reddito o fatturato del 33%: lo prevede la bozza del nuovo decreto. Riaprono i negozi di bici e monopattini, con incentivi per acquistarli.