Venerd́ 07 Agosto02:04:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pannelli di tessuto tra gli ombrelloni, il no da Rimini: "I recinti li facciamo per i cani"

I bagnini riminesi: "Mascherine non servono sotto l'ombrellone"

Attualità Rimini | 14:47 - 28 Aprile 2020 L'idea della Edilcontract L'idea della Edilcontract.

Bagnini al lavoro per la pulizia degli stabilimenti balneari, in attesa di poter avere il via libera per pianificare la difficile stagione estiva. Fabio, titolare di uno degli stabilimenti balneari del gruppo "Le Spiagge" di Rimini, è scettico sulla mascherina: «Ci adegueremo a eventuali direttive, ma non crediamo che le mascherine possano servire sotto agli ombrelloni. Dovrà essere indossata per la doccia o per andare al bagno», spiega all'Ansa.

A Cattolica l'azienda Edilcontract ha lanciato una proposta: utilizzare pannelli di tessuto tra gli ombrelloni. Un'idea respinta con fermezza: «Noi i recinti li facciamo per i cani ». Dopo Fabio, parla Enzo, il collega del bagno 57: «In genere in questo periodo dell'anno avevamo già pulito, spianato e verniciato. Invece ora siamo agli inizi ». I primi turisti sono attesi per i primi di giugno, se sarà consentito. Intanto arrivano le prime richieste. Un altro gestore rivela infatti: «Domenica ha chiamato persino uno da Monza. Vogliono scappare da là».