Sabato 15 Agosto22:49:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Centri Estivi, Comune di Rimini: "più costi, ma no aggravi per le famiglie"

L'assessore Morolli: "La Regione dovrà incrementare i contributi a disposizione"

Attualità Rimini | 14:14 - 28 Aprile 2020 Centri estivi (foto di repertorio) Centri estivi (foto di repertorio).

Nessuna disposizione del governo per i centri estivi, ma la regione Emilia Romagna e l'amministrazione comunale di Rimini proseguono nella pianificazione di essi, con la volontà di pubblicare il bando 2020 (con relativi contributi), ovviamente formulando proposte per la massima sicurezza di educatori e bambini, partendo ovviamente dalla necessità di garantire le distanze sociali. In primis creare più gruppi con meno bambini, utilizzando in modo alternato spazi interni ed esterni. In secondo luogo è fondamentale la formazione del personale, sia sugli obblighi previsti dai decreti, sia sul comportamento individuale da adottare e sia sull'utilizzo delle strutture. L'amministrazione comunale di Rimini, per voce dell'assessore Mattia Morolli, rassicura infine: i maggiori costi del servizio (per la formazione professionale, per gli strumenti individuali di protezione e la sanificazione degli ambienti) non graveranno sulle tasche delle famiglie, ma sarà la regione a dover incrementare i fondi a disposizione.